Abruzzo
  1. ANSA.it
  2. Abruzzo
  3. Strada dei parchi
  4. A24/A25: SdP, dimostreremo nostro corretto operato

A24/A25: SdP, dimostreremo nostro corretto operato

'Costoso sforzo burocratico, solo ingenti danni per casse Stato'

(ANSA) - PESCARA, 01 AGO - La società Strada dei Parchi in una nota, conferma "la propria volontà indotta di recedere dalla concessione di A24/A25 e risolvere il contenzioso con lo Stato, dimostrando il suo corretto operato".
    Strada dei Parchi, "nell'apprendere che il Consiglio di Stato - in una giornata festiva senza dibattimento e con un provvedimento che non tiene minimamente conto delle ragioni oppositive presentate - ha deciso di annullare la sospensiva, deliberata per ben due volte dal Tar, degli effetti del decreto Mims recepito dal Governo con cui gli era stata unilateralmente e senza giusta causa revocata la concessione delle autostrade A24/A25, esprime stupore e disappunto per una scelta che non può che discendere da una precisa quanto incomprensibile volontà.
    Volontà mai esercitata in passato, nemmeno dopo i tragici eventi consumatisi su altre autostrade".
    Ciò che appare anomalo, secondo Strada dei Parchi, "è la pervicace insistenza dimostrata da Mims e Presidenza del Consiglio nel perseguire un'azione che, al momento, sta solo comportando un ingente e costoso sforzo burocratico e porterà a ingenti danni alle casse dello Stato. Oltre che generare preoccupazioni in chi quotidianamente gestisce e vive l'infrastruttura autostradale, esponendola, a causa dell'ennesimo immotivato cambio del gestore, a pericoli tanto inutili quanto allarmanti per l'utenza".
    "Nell'attesa del decisivo giudizio di merito, che il Tar Lazio esprimerà il prossimo 20 settembre, ed essendo in gioco la continuità e la sicurezza di un servizio pubblico cruciale, specie nelle settimane più calde degli esodi turistici, la vicenda poteva e doveva essere gestita diversamente, rispettando lo stato di diritto e il contratto in essere, oltre che facendo ricorso al semplice buon senso. Cioè gli stessi principi cui si è ispirato il Tar Lazio nel suo doppio pronunciamento". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere


      Modifica consenso Cookie