Da Women 20 sfida ai leader mondiali per parità genere

Un progetto in 8 misure chiave per abbattere disuguaglianze

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 21 OTT - Un piano articolato per cambiare e accelerare il cammino verso la parità di genere. E' quello presentato dal Women 20 (W20), il gruppo del G20, impegnato nell'elaborazione di proposte sul tema ai leader globali.
    "Affrontare i problemi causati dalla pandemia COVID-19 è necessario e urgente, tenendo soprattutto in considerazione l'impatto negativo e sproporzionato che questa sta avendo sulla vita delle donne in tutto il mondo", si legge nel comunicato nel quale si sottolinea l'occasione rappresentata per pianificare una ripresa "basata sull'inclusione e riconoscendo che proprio la piena ed equa partecipazione delle donne all'attività economica la rende possibile" ma anche la preoccupazione per la mancanza di un riconoscimento diretto da parte dei leader mondiali sull'impatto che la pandemia e le risposte nazionali stanno avendo sulle donne.
    Sono 8 le misure chiave individuate: garantire una pari rappresentanza delle donne in tutti i livelli decisionali; adottare una pianificazione di bilancio che risponda alle esigenze di genere, sulla base di valutazioni di impatto; aumentare in modo significativo gli investimenti nelle infrastrutture sociali; fornire un'assistenza accessibile e di qualità per bambini, persone a carico e anziani; attuare meccanismi di protezione sociale e del reddito; stimolare la partecipazione delle donne all'imprenditorialità; aumentare l'accesso alla tecnologia digitale per donne e ragazze; collaborare con le istituzioni finanziarie per sviluppare prodotti finanziari digitali innovativi e facilmente accessibili; finanziare la ricerca e la raccolta di dati disaggregati per genere sul corso della pandemia.
    "I leader del G20 devono intervenire tempestivamente - afferma Thoraya Obaid, Presidente del W20 -se non interveniamo subito, la pandemia continuerà a esacerbare le disuguaglianze di genere, a esporre le profonde vulnerabilità dei sistemi sociali, politici ed economici, e a far regredire le conquiste ottenute finora in termini di parità tra donne e uomini". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA