Clima: Gentiloni, transizione impegnativa ma è grande chance

'In Ue serviranno 520 mld investimenti aggiuntivi l'anno'

Redazione ANSA BRUXELLES

(ANSA) - BRUXELLES, 19 OTT - Le preoccupazioni sulla transizione ecologica impressa dall'Ue sono "comprensibili" ma siamo di fronte anche ad una "a una transizione impegnativa che offre anche grandissime opportunità, in particolare alle imprese con maggiore capacità di innovazione". Lo ha spiegato il commissario agli Affari Ue Paolo Gentiloni intervenendo agli Online Green Talks, in diretta su Corriere.it. "Secondo i nostri calcoli avremo bisogno di investimenti aggiuntivi, da qui al 2030, ogni anno pari a circa 520 miliardi", ha sottolineato il commissario.
    "Una parte minoritaria - ha rimarcato - dovrà essere pubblica e non dobbiamo ripetere l''errore fatto nella precedente crisi finanziaria, quando gli investimenti pubblici si sono avviati verso lo zero. Noi avremo buon livello di investimenti pubblici in 2021 e 2022 dobbiamo cercare di mantenerli" e questo elemento "sarà parte della discussione che apriamo oggi sul Patto di stabilità".
    Sul rischio che l'Ue si ritrovi sola nella sua strada verso la sostenibilità Gentiloni ha ammesso che "il rischio c'è" ma ha osservato come Fit for 55 sia stato "deciso in piena pandemia, lì poteva sembrare una fuga in avanti, poi abbiamo visto che nei mesi seguenti altri attori globali hanno condiviso il target della neutralità sulle emissioni al 2050". Il tema - ha concluso l'ex premier - è che "l' Ue userà la sua leadership per cercare di costruire un consenso globale". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA