Brasile: fabbrica Campari riceve certificazione Rifiuti Zero

Cerimonia nel Pernambuco con ambasciatore d'Italia Azzarello

Redazione ANSA BRASILIA
(ANSA) - BRASILIA, 27 MAG - L'ambasciatore d'Italia in Brasile, Francesco Azzarello, si è recato ieri a Cabo de Santo Agostinho, vicino Recife, capoluogo dello Stato di Pernambuco, per intervenire alla cerimonia di certificazione 'Rifiuti Zero' della fabbrica della Campari Brasile: lo rende noto l'ambasciata attraverso un comunicato.

La Campari è la prima fabbrica italiana in Brasile e la prima in assoluto nel Pernambuco a ottenere la prestigiosa certificazione, viene precisato. Il consistente aumento delle vendite nel 2021, confermato nel primo trimestre 2022, colloca la Campari fra le prime cinque industrie settoriali del Brasile, sottolinea la sede diplomatica.

Azzarello, nel suo intervento, ha sottolineato come "in Italia abbiamo 328 Città Rifiuti Zero, più del doppio del Continente europeo". "L'ambasciata d'Italia a Brasilia - ha continuato l'ambasciatore - è stata la prima sede diplomatica al mondo a essere certificata Rifiuti Zero nell'aprile 2021 e ricertificata nel marzo 2022. È quindi motivo di particolare orgoglio che la Campari dia il buon esempio anche nel campo industriale e spero che essa possa costituire un modello per tutte le imprese nel Brasile e nel mondo". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA