• Sci e ciclismo a Madonna di Campiglio, da 3Tre a Giro Italia
ANSAcom

Sci e ciclismo a Madonna di Campiglio, da 3Tre a Giro Italia

Alla presentazione a Milano, Rocca, Edalini, Gros e Moser

MILANO ANSAcom

Tra grandi eventi di sci e di ciclismo, il 2020 è destinato a essere l'anno dello sport per Madonna di Campiglio, che nei prossimi mesi ospiterà due edizioni della 3Tre, l'unico slalom italiano inserito nel calendario di Coppa del Mondo Fis, e il Giro d'Italia.
La stagione è stata presentata alla Fondazione Stelline a Milano, in una serata che ha visto fra i suoi protagonisti l'ad di Cairo Communication Uberto Fornara e il Vice-Direttore Vicario de La Gazzetta dello Sport Gianni Valenti, ma anche tre vincitori della 3Tre come Giorgio Rocca, ultimo slalomista italiano a imporsi nel tempio del Canalone Miramonti nel 2005, Ivano Edalini e Piero Gros, e insieme a loro Francesco Moser, il ciclista italiano più vincente di ogni epoca, vincitore del Giro d'Italia nel 1984.
"Il 2020 sarà una stagione ricca di sport e di eventi. Fra l'altro, la stagione invernale è partita molto bene - ha sottolineato Tullio Serafini, presidente dell'Azienda per il turismo - con una favolosa nevicata di novembre che non è così frequente e che ci fa ben sperare per il futuro, visto che ci ha consentito di aprire gli impianti già il mese scorso". La serata milanese ha visto l'incontro fra due trofei simbolo dei due sport: la ‘Sfera di Cristallo’, il trofeo che premia il vincitore della Coppa del Mondo FIS, e il ‘Trofeo senza fine’, la coppa che spetta al vincitore del Giro d'Italia.
La proposta di Madonna di Campiglio prevede due edizioni della 3Tre, la 66a in programma mercoledì 8 Gennaio(prima manche 17.45, seconda manche 20.45), seguita dalla 67a che si terrà nella tradizionale data del 22 Dicembre. "La pista Canalone Miramonti è la nostra pista tradizionale per lo slalom e ripetiamo un evento che facciamo ormai da 70 anni", ha detto Lorenzo Conci, presidente del comitato 3Tre. Il suo augurio è che sulla famosa pista arrivi un italiano che possa scaldare i cuori. "Lo slalom - ha aggiunto - sia per il maschile che per il femminile è la disciplina in cui si fa più fatica ad avere ricambio. Alex Vinatzer è la nostra speranza, ha le caratteristiche per essere un fuoriclasse, speriamo di accoglierlo trionfante sul Miramonti".
Un ricordo del suo successo sulla 3Tre lo ha regalato Giorgio Rocca: "Ho un bellissimo ricordo, mi ricordo le emozioni che ho provato, è stata la mia unica vittoria in Coppa del mondo in Italia. E' una pista molto ripida, molto breve, devi fare pochissimi errori se no non vinci, ma è una pista che tutti amano per la pendenza, per la difficoltà del pendio e perché c'è un pubblico speciale".
In primavera è poi previsto l'arrivo del Giro d'Italia, che il 27 Maggio prossimo concluderà in Piazza Sissi la sua 17a tappa, mentre il 28 Maggio la carovana rosa ripartirà da Pinzolo. Secondo Tullio Serafini "il Giro d'Italia ci permette di mettere in collegamento la chiusura della stagione invernale e l'apertura della stagione estiva, che offre tante possibilità di fare sport, dal classico alpinismo che è il nostro fiore all'occhiello con il trekking alle attività outdoor, incluso il mondo bike, il cicloturismo e altre iniziative. Ci sarà da divertirsi".

In collaborazione con:
3Tre Tour di Campiglio

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie