Design & Giardino

Micro giardinaggio, la nuova passione dei giovani per riconnettersi alla natura

Orto e piante in casa e sul terrazzo, boom di app e nuovi brand

null © Ansa
  • di Alessandra Magliaro
  • 04 febbraio 2021
  • 09:41

Sarà per il più tempo a casa, sarà per gli orizzonti verdi che ci mancano non potendo viaggiare, sarà che abbiamo capito che la connessione con la natura ci fa bene o sarà magari solo una moda. Resta il fatto che in un momento in cui le persone devono trascorrere più tempo a casa e cercano un livello più alto di autosufficienza in tutto, c'è una nuova tendenza da tenere d'occhio in ambito lifestyle: il micro giardinaggio, che in particolare piace ai Millennial. Non a caso in un recente sondaggio, il 62% degli intervistati ha ammesso che la vegetazione era vitale per il loro benessere in condizioni di isolamento. Ma già prima dell'emergenza sanitaria si era registrata una grande rinascita per il giardinaggio. Ne sono esempi programmi tv a tema verde, come lo show inglese The Big Flower Fight, una sorta di masterchef per fioristi (si può vedere su Netflix) e la tematica è in aumento, soprattutto in Scandinavia e negli Stati Uniti. In Francia, le piante d'appartamento stanno avendo un boom e questo specie nelle grandi metropoli, come riflesso di una più generale macro tendenza a favore della biofilia, un vero e proprio movimento che punta a riconnettendosi con la natura, come testimonia il report di Nelly Rody dedicato al fenomeno del micro-gardening. Il giardino interno, che può avere anche dimensioni piccole da serra o comunque da angolo verde o microscopiche non importa, in ogni caso sarà un calmante antistress, può essere abbellito con piante d'appartamento che ora si ordinano online da DNVB - questa come altre tendenze vede protagoniste le DNVB ossia Digitally Native Vertical Brands, conosciuti anche come “D2C" (Direct to Consumer) o “V-commerce”: una nuova generazione di start-up che ha avuto il coraggio di sfidare i segmenti di mercato consolidati relativamente al commercio on-line, creando nuovi trend e - di fatto - nuove opportunità per i consumatori, rispetto a ciò che propongono i colossi del mercato. In Italia nel settore verde ci sono Lezio, Bakker, Flobflower per citarne alcuni.  Altri nomi europei sono The Sill, Bloomscape o Bergamotte, alcune delle quali offrono abbonamenti.

Genitorialità vegetale - Plant parenthood
Poiché le piante d'appartamento sono molto più facili da curare rispetto a un bambino o un animale domestico, i Millennial e la Gen Z le acquistano da matti. Sono le prime generazioni a posticipare la genitorialità per restare libere e flessibili più a lungo. Negli Stati Uniti, un'indagine nazionale sul giardinaggio ha mostrato che l'80% dei sei milioni di giardinieri per la prima volta erano di età compresa tra i 18 ei 34 anni. La pandemia di Covid-19 ha semplicemente intensificato questo movimento. In un sondaggio di uno dei più grandi retail europei di tecnologia, AO.com, il 62% dei Millennial ha ammesso che il proprio spazio verde era vitale per il proprio benessere durante il lockdown e il 48% pensava che fosse la parte migliore della propria casa.
Alcuni di questi giovani dal pollice verde sono anche adepti dell'estetica Cottagecore (Farmcore o Countrycore) che romanticizza la vita rurale, percependola come una nuova forma di cura di sé e di vita lenta (si va dalla moda alla cucina). Ma ci sono anche reali vantaggi: studi hanno dimostrato che le piante possono migliorare la qualità dell'aria interna, aumentare la produttività, ridurre lo stress e persino aumentare l'immunità mentre, d'altro canto, l'onnipresenza degli schermi tende a dare origine a sensazioni di ansia . 
Una varietà di soluzioni digitali, app come Planta, Florish, Gardenia e Vera stanno emergendo per aiutare questi "genitori di piante" a prendersi cura dei loro giovani germogli. Spuntando come funghi, le app per smartphone ora offrono funzionalità di diagnosi intelligenti, promemoria per l'irrigazione e accesso immediato alla consulenza di esperti. E per cominciare si può partire da un bel vaso idroponico.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Planta App (@planta_app)

Un passo verso l'autosufficienza
Le generazioni Y e Z non amano solo le piante d'appartamento, ma anche le verdure commestibili. Su Pinterest, le ricerche sul tema della coltivazione di micro-ortaggi indoor hanno registrato un aumento del 223% nel 2020 rispetto all'anno precedente. Sono emerse nuove categorie di alimenti, come "vegetali" o "ornamentali", cioè fiori ornamentali che sembrano (e sono) abbastanza buoni da mangiare! Questa generazione di vegetariani e vegani si diletta anche di erbe aromatiche e verdure fresche. Per soddisfare i loro gusti, Bloomscape ha recentemente lanciato la sua sezione "Edible Garden" che consente loro di acquistare piante di menta in vaso, micro pomodori, camomilla e peperoncino o verdure per insalata facili da coltivare. Sempre più abitanti delle città cercano l'autosufficienza e questo fenomeno ha avuto un impulso un anno fa durante il primo lockdown. I consumatori sono alla ricerca di mezzi alternativi per ottenere una maggiore autonomia alimentare e desiderano avere i propri prodotti freschi a portata di mano. Un tempo prerogativa della vita di campagna, le piante verdi stanno ora ravvivando gli spazi interni degli appartamenti di città.
L'idea di creare micro-fattorie urbane stava già germogliando all'Ikea in risposta alla domanda dei consumatori di stili di vita più sani e sostenibili. Il designer e produttore di mobili ha lanciato kit per il giardinaggio indoor, come le serre in miniatura, "per aiutarti a propagare le piante in qualsiasi spazio e mantenere il tuo giardino in crescita in tutte le stagioni". Incoraggiando le pratiche idroponiche domestiche, il marchio ha compiuto un passo verso una visione più sostenibile degli articoli per la casa già nel 2016. Da allora, il mercato ha visto una proliferazione di soluzioni di giardini idroponiche intelligenti e autonome dal design bellissimo (ad esempio Plantario, PICO, Greenox e Miracle-Gro). Adatti ai principianti, questi sistemi di giardinaggio domestico consentono agli abitanti delle città di coltivare piante senza doversi preoccupare dell'illuminazione o dell'irrigazione. Il sistema AeroGarden Bounty può anche essere controllato vocalmente dall'assistente virtuale di Amazon Alexa, il che rende l'esperienza della biofilia più divertente e desiderabile. Adottando un approccio più sperimentale, la società di architettura, design e ricerca ecoLogicStudio con base a Londra ha sviluppato un kit da giardino di alghe chiamato BioBombola, sviluppato durante il lockdown per fornire una fonte sostenibile di proteine ​​vegetali commestibili (Spirulina). Il fotobioreattore "assorbe in CO2 l'equivalente di due giovani alberi producendo la stessa quantità di ossigeno di sette piante da interno", favorendo al contempo una appagante interazione quotidiana con la natura ”. Questa iniziativa avveniristica per portare la coltivazione hi-tech dei micro-verdi nelle città ha anche altri benefici per la salute, secondo i fondatori di ecoLogicStudio, Claudia Pasquero e Marco Poletto: “Se, collettivamente, trasformiamo gli inquinanti atmosferici in alimenti altamente nutrienti, ci saranno minori opportunità per i virus di sfruttare le catene di approvvigionamento alimentare non sostenibili e per le atmosfere inquinate di raggiungerci e attaccarci ".
Il micro giardinaggio ha scatenato i designer, Trend Hunter parla di un 2021 di grande lancio del settore.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da terraplanter (@terraplanter)

Si va dalla geniale Terraplanter, una "fioriera completamente naturale con un esterno poroso che si basa su un sistema idroponico che non richiede terreno per far crescere i semi",  al tavolo "Green Glass" di Palm Urban - un mobile funzionale progettato per raddoppiare come una fioriera elegante e spaziosa.

Altre fioriere per interni degni di nota includono la fioriera Air Jordan di Bodega Rose progettata come tributo all'iconica sneaker. Un successo su Instagram. Plantone è un mini giardino interno che allevia la maggior parte dello stress di mantenere la vegetazione sana in casa. Il sistema all-in-one include irrigazione automatica e illuminazione regolabile, funzioni controllate da un'app per smartphone. Il prodotto può ospitare fino a cinque diverse specie di piante contemporaneamente. Il mini sistema da giardino interno vanta un serbatoio d'acqua per garantire un massimo di 60 giorni Inoltre, il sistema di illuminazione a Led garantisce un'esposizione costante e si accende automaticamente quando non c'è luce naturale. Hexagro, con base a Milano propone per sale ben illuminate o balconi, Poty un vero e proprio orto verticale da 20 o 40 piante, compatto, per verdure ed erbe fresche perfetto anche per chi teme di non avere il pollice verde perchè dotato di assistente digitale. "Con Poty vogliamo far conoscere l’urban farming e riportare l'agricoltura nei luoghi dove vivono quotidianamente le persone, i centri urbani, permettendo loro di poter coltivare quanto necessario senza utilizzare pesticidi chimici e soprattutto contenendo lo spreco alimentare” - dichiara Alessandro Grampa co-Founder di Hexagro - “Ma soprattutto far riscoprire il benessere che il giardinaggio e più in generale il prendersi cura delle piante apporta alle persone che non hanno modo di vivere a stretto contatto con la natura.”. Lo stesso marchio ha da interni Living Farming Tree, una bellissima struttura illuminata per ospitare da 24 a 78 piante di piccoli frutti, fiori edibili, aromatiche, erbe medicinali, spezie, verdure a foglia con una tecnologia aeroponica e luci Led per orticoltura e un software Hexsoft per l'automazione.
Se poi il pollice è proprio nero la novità di tendenza sono i fiori veri stabilizzati e preservati. Mirai Flowers, nuovo brand italiano di home decor, ne propone di ogni tipo, non solo rose. E Dream in a box , un progetto di Francesca Giuli, flower&event designer, utilizza la tecnica per realizzare composizioni floreali all’interno di eleganti scatole in cui la decorazione floreale diventa quasi arte.

  • di Alessandra Magliaro
  • 04 febbraio 2021
  • 09:41

Condividi la notizia

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie