Formula E: 2022 parte in Arabia, in pista anche Giovinazzi

Debuttano nuove qualifiche con eliminazione diretta tra i piloti

Redazione ANSA ROMA

Parte il Campionato Mondiale di Formula E edizione 2022. Primo semaforo verde venerdì 28 e sabato 29 gennaio, con i due round di apertura della stagione 8 che si disputeranno sotto i riflettori di una delle piste tecnicamente più impegnative del campionato, che si corre attorno alle mura del sito patrimonio mondiale dell'UNESCO a Diriyah, in Arabia Saudita.
    Nella prima tappa del più ricco calendario di gare della storia del Campionato, i tifosi della Formula E torneranno sulle tribune e milioni di altri si sintonizzeranno in diretta da tutto il mondo per vedere sulla griglia di partenza le 11 squadre e i 22 piloti del mondiale sfidarsi per il titolo di Campioni del Mondo.
    I Campioni in carica Nyck de Vries e Mercedes-EQ cercheranno di difendere il loro titolo di campioni del mondo nella categoria Piloti e Squadre. Mentre i lolro rivali più pericolosi dalla scorsa stagione hanno mantenuto uno schieramento invariato, da quest'anno tre nuovi piloti prendono posto sulla griglia di partenza del Campionato di Formula E più competitivo di sempre: tra questi, anche l'ex Formula 1 Antonio Giovinazzi, primo pilota italiano a correre nella competizione dopo Luca Filippi nel 2017-2018. Mitch Evans e Sam Bird sono tornati con Jaguar TCS Racing, mentre DS TECHEETAH ha confermato che il campione Jean-Eric Vergne ancora una volta correrà con il vincitore del titolo della Stagione 6, Antonio Félix da Costa. A partire dalla stagione 8, le gare di Formula E potranno durare fino a un massimo di 10 minuti in più in caso di incidenti che causano l'entrata della Safety Car o Full Course Yellow, la "bandiera gialla" che di fatto neutralizza la gara, durante i 45 minuti canonici. Le monoposto Gen2 saranno le più veloci che abbiano mai gareggiato: i piloti, infatti, potranno sfruttare batterie da 220kW, con un aumento di potenza di circa 200kW rispetto alla Stagione 7. La potenza durante l'ATTACK MODE aumenterà anche fino a 250kW/235kW. Da quest'anno la Formula E sarà il primo campionato di motorsport ad adottare un nuovo format di qualifiche con gruppi e duelli a eliminazione diretta a partire proprio dalla tappa di Diriyah, offrendo una un nuova ed entusiasmante sfida per i piloti e le squadre. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie