Olivier Francois nella 'Cmo Hall of Fame' di Forbes

E' la classifica dei responsabili marketing più influenti

Redazione ANSA TORINO

Olivier Francois, ceo di Fiat e Global cmo (chief marketiung officer) di Stellantis, è stato inserito nella classe inaugurale della "Cmo Hall of Fame" di Forbes, che premia i chief marketer che sono stati, o che nel 2022 sarebbero stati, riconosciuti nella Forbes World's Most Influential CMOs list, per cinque o più volte. "I vincitori di domani saranno i brand che non avranno paura di buttare via la vecchia ricetta, di abbracciare il cambiamento e di creare una nuova strategia di gioco" commenta Olivier Francois.
    "I consumatori non amano il marketing - aggiunge - ma vogliono ancora innamorarsi dei marchi. Amano sentirsi raccontare storie su come un prodotto può aiutarli a essere e a fare meglio. Un prodotto che saranno orgogliosi di possedere.
    Perché l'orgoglio è la moneta del successo nel moderno passaparola noto come 'social media'. In Stellantis, con 14 marchi e 4 continenti - prosegue - utilizziamo le tattiche e le formule più all'avanguardia per assicurarci i nuovi risultati che chiamiamo "impression". Ma se c'è qualcosa che ho imparato in questi 14 anni di attività è che un'immagine duratura conta più di un miliardo di impression. Quindi, cerchiamo di trovare l'immagine più significativa, la più comunicabile, quella che può far scaturire un'emozione, una passione, una vocazione o un movimento. E usiamo i Data per farla arrivare al suo pubblico, senza mai perdere di vista ciò che conta davvero: non esiste un algoritmo per l'emozione. Sono profondamente onorato di aver ricevuto questa nomination, che voglio condividere con i miei team ovunque si trovino nel mondo, qualunque sia il marchio che rappresentano". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie