Bosch supporta in Cina il produttore di chip Black Sesame

Dopo accordo del 2018, intervento con controllata Boyuan Capital

Redazione ANSA ROMA

Prosegue il cammino di Bosch nelle collaborazioni con i player della filiera della guida autonoma.
    Una strategia che vede il colosso tedesco dell'innovazione e dei servizi al lavoro con il fornitore di piattaforme software Momenta, il produttore di sensori Lidar Hesai Technology, nonché i fornitori di soluzioni di guida autonoma Uisee e Trunk. Attraverso la Boyuan Capital - una piattaforma di investimento fondata nel 2021 dal gruppo Bosch e incentrata sulle competenze scientifiche e tecnologiche della Cina - l'azienda supporta ora e per la prima volta un'azienda cinese di chip per la guida autonoma, la Black Sesame Technologies.
    Con questo specialista, Bosch aveva firmato un accordo quadro già nel 2018 per portare avanti la cooperazione in aree come i veicoli connessi in modo intelligente e la guida autonoma, ma anche le città intelligenti e la casa intelligente.
    "Al completamento del nuovo investimento strategico - ha affermato Liu Weihong, co-fondatore e Coo di Black Sesame Technologies - faremo sforzi congiunti per sviluppare soluzioni di guida autonoma e promuovere l'applicazione di queste tecnologie".
    Black Sesame Technologies è dedicata alla ricerca e sviluppo di chip e piattaforme ad alta potenza di calcolo. L'anno scorso, l'azienda che è valutata quasi 2 miliardi di dollari, ha raccolto centinaia di milioni di dollari in un round di finanziamento strategico a cui ha aderito anche lo Xiaomi Yangtze River Industry Investment Fund.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie