Bmw: sale al 75% nella joint venture cinese Bba

Il partner cinese Brilliance China Automotive Holdings avrà 25%

Redazione ANSA MILANO

Bmw ha acquisito la quota di maggioranza nella sua joint venture cinese Bmw Brilliance Automotive (Bba), dopo aver ricevuto la relativa licenza commerciale dalle autorità cinesi, con effetto dall'11 febbraio 2022. Lo rende noto la società.
    Bmw detiene così il 75% delle azioni di Bba, mentre il partner cinese Brilliance China Automotive Holdings detiene il restante 25%. L'aumento della partecipazione azionaria in Bba dal 50% al 75% e il contratto di joint venture modificato hanno effetto dall'11 febbraio 2022. A partire da questa data, la Bba sarà completamente consolidata nel bilancio del gruppo Bmw. Il pagamento del prezzo di acquisto dovrebbe essere completato entro il 22 febbraio 2022.
    La rivalutazione dell'attuale "partecipazione del 50% in Bba a partire dall'11 febbraio 2022 porta - sulla base di una valutazione iniziale - ad un effetto positivo una tantum nel risultato finanziario del segmento automotive di 7-8 miliardi di euro", è scritto in una nota. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie