Volvo: a giugno vendite -27%, effetto chiusure in Cina

Situazione in via di miglioramento

Redazione ANSA MILANO

Le chiusura in Cina per il Covid potrebbero provocare rallentamenti nelle consegne dei veicoli elettrici e ibridi di Volvo Car. Lo riporta Bloomberg. La causa automobilistica svendere ha attribuito alla carenza di componenti una delle ragioni per il calo del 27% delle vendite a giugno, rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Tuttavia, l'azienda sta iniziando a "vedere un netto miglioramento della situazione produttiva, con il numero di auto prodotte a giugno è stato il più alto dell'anno", è scritto in una nota.    

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie