De Tomaso P900, la supercar alimentata a carburanti sintetici

Termica ed ecologica eroga 900 CV e pesa 900 kg

Redazione ANSA ROMA

De Tomaso fa esordire una vettura da sogno, denominata P900, che verrà realizzata in soli 18 esemplari dal costo di 2,87 milioni di euro l'uno.
    La supercar in questione è unica nel suo genere; infatti, il suo cuore termico è pensato per funzionare con carburanti sintetici in modo da essere sostenibile.
    Si apre dunque una nuova frontiera, quella dei motori termici carbon neutral. Per P900, De Tomaso ha scelto un motore V12 aspirato da 6,2 litri in grado di erogare 900 CV. Questo è deputato a spostare una massa di appena 900 kg, per cui le performance sono da vera auto da corsa.
    Non è un caso che sia destinata esclusivamente all'utilizzo in circuito, dove il motore può allungare fino a 12.300 giri, e può sfruttare il sistema DRS mutuato dalla F1. I 18 esemplari previsti, potranno contare su un'assistenza diretta in circuito, per consentire ai facoltosi clienti di vivere al meglio i trackday.
    Lo sviluppo della vettura proseguirà fino al 2024, ma la clientela più esigente, che non può aspettare, potrà averla, da subito, con un V10 al posto del V12. Si tratta di una soluzione ponte, che comporta sempre l'utilizzo di carburanti sintetici.
    Il design si ispira a quello della De Tomaso P70, opera della matita di Carrol Shelby e, nel complesso ricorda un prototipo degli anni '60 rivisto in chiave moderna. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie