Melatonina,rischio overdose in bimbi,in Usa +530% in 10 anni

Studio Cdc,aumentata ingestione in modo esponenziale in pandemia

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 07 GIU - Negli Stati Uniti l'ingestione di melatonina in età pediatrica, negli ultimi 10 anni ha visto un aumento esponenziale del 530% con un totale di oltre 260.000 casi segnalati ai centri antiveleni. E ha raggiunto un picco del +38% durante il primo anno della pandemia Covid. A lanciare l'allerta sui rischi legati a un'errato utilizzo dell'integratore alimentare che facilita il sonno è una ricerca dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC).
    Negli Stati Uniti, le vendite di preparati a base di melatonina sono aumentate da 285 milioni di dollari nel 2016 a 821 milioni di dollari nel 2020 e "i bambini corrono un rischio maggiore di esposizione a causa della crescente popolarità come coadiuvante del sonno", scrivono i ricercatori dei Cdc. Tanto che, nel 2020 "la melatonina è diventata la sostanza ingerita più frequentemente tra i bambini rispetto alle segnalazioni arrivate ai centri antiveleni". Lo studio ha valutato l'ingestione isolata di melatonina sotto i 19 anni, nel periodo dal 1 gennaio 2012 al 31 dicembre 2021, utilizzando i dati del Centro Antiveleni dell'American Association of Poison Control Centers. Durante il periodo di studio di 10 anni, 260.435 ingestione di melatonina pediatrica sono state segnalate e il numero annuo è aumentato del 530%, passando da 8.337 nel 2012 a 52.563 nel 2021, con il maggiore aumento annuale (37,9%) nel 2020 rispetto al 2019. Inoltre, la melatonina ha rappresentato il 4,9% di tutte le ingestione pediatriche segnalate ai centri antiveleni nel 2021, rispetto allo 0,6% nel 2012.
    La maggior parte dei pazienti ricoverati per questo motivo erano adolescenti con ingestione intenzionale, mentre il maggiore aumento di ricoveri si è verificato tra i bambini sotto i 5 anni con ingestione non intenzionale. Per 5 è stata necessaria la ventilazione meccanica e due sono morti. "L'uso crescente di melatonina da banco potrebbe mettere i bimbi a rischio di potenziali eventi avversi. Le iniziative di salute pubblica dovrebbero concentrarsi sulle misure preventive", concludono i ricercatori. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA