Endometriosi, gravidanza più difficile ma il bimbo non rischia

Nessun pericolo di parto pretermine o danni a salute

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 09 FEB - Per le donne che soffrono di endometriosi, la gravidanza può essere più impegnativa ma non ci sono rischi di parto pretermine né particolari pericoli per il bambino, secondo uno studio coordinato dall'Hôpital Universitaire Paris Centre di Parigi pubblicato su JAMA Network Open.
    L'endometriosi è una malattia caratterizzata dalla presenza di cellule endometriali al di fuori dell'utero. Oltre a causare dolore, può essere responsabile di una riduzione della fertilità e diversi studi hanno suggerito che da essa possano derivare problemi durante la gravidanza.
    La nuova ricerca ha confrontato l'andamento della gravidanza in 470 donne con endometriosi che hanno partorito in 7 reparti di maternità francesi con 881 donne senza patologia assistite negli stessi reparti. Le differenze tra i due gruppi erano di minima entità. In particolare, durante la gravidanza, le donne con endometriosi avevano un rischio leggermente maggiore di aver bisogno del ricovero, di soffrire di gestosi e diabete gestazionale. Per quel che riguarda il parto, è stato registrato un tasso leggermente maggiore di cesarei (27,3% contro 23,2%), ma nessuna differenza è stata osservata nei tassi di parti pretermine.
    Anche sulla salute del bambino non sono emersi segnali di allarme: la principale differenza era una maggiore probabilità che il neonato fosse piccolo per età gestazionale. "Questi risultati sono preziosi e confortanti", hanno scritto in un editoriale pubblicato a corredo dello studio Liisu Saavalainen e Oskari Heikinheimo dell'Helsinki University Hospital, che, tuttavia, hanno auspicato la realizzazione di nuovi studi che approfondiscano i rischi sulla gravidanza associati ai diversi tipi di endometriosi. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA