Il 15 febbraio giornata Mondiale contro il cancro infantile

Sono 400mila diagnosi l'anno. In Italia 3 eventi Fiagop

Redazione ANSA ROMA

Il 15 febbraio si celebra nel mondo l'International Childhood Cancer Day- Iccd, la Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile. Dei circa 400.000 bambini e ragazzi diagnosticati con il cancro ogni anno, la maggior parte vive in Paesi a basso e medio reddito. Per loro, il trattamento è spesso non disponibile o inaccessibile. Solo circa Il 20-30 per cento di quei bambini sopravvive, rispetto a oltre l'80% nei paesi ad alto reddito, riferisce l'Associazione italiana di ematologia e oncologia pediatrica (Aieop).

In Italia, per la giornata del 15 febbraio, la Federazione nazionale associazioni genitori e guariti oncoematologia pediatrica onlus (Fiagop) ha organizzato tre iniziative con il patrocinio di Aieop. Martedì 15 febbraio quarta edizione di 'Diamo radici alla speranza, piantiamo un melograno', "per celebrare la vita oltre la malattia", dice il presidente Fiagop, Angelo Ricci. Per l'occasione sono previste, nel rispetto delle attuali norme anti-Covid, piccole cerimonie in ospedali, giardini pubblici, scuole, alla presenza dei pazienti e delle loro famiglie, dei medici e del personale sanitario. Dal 15 al 28 febbraio in calendario l'iniziativa 'Ti voglio una sacca di bene', dedicata alla donazione di sangue e piastrine ("ogni anno si ammalano di leucemia o tumore circa 1400 bambini e 800 adolescenti"). Terza tappa l'appello per aderire a #throughourhands, lanciata sul sito della Giornata Mondiale https://internationalchildhoodcancerday.org, che pone l'accento sulla necessità urgente di migliorare le percentuali di guarigione nei paesi a basso reddito.

Nonostante gli straordinari progressi compiuti dalla ricerca clinica negli ultimi decenni, purtroppo, "il cancro infantile - ricorda Fiagop - continua a essere la principale causa di morte correlata ad una malattia non trasmissibile nei bambini dopo il primo anno di vita: ogni tre minuti, nel mondo, un bambino o un ragazzo muore". "Ogni bambino con il cancro merita cure migliori", dice Arcangelo Prete, presidente Aieop.

La Giornata mondiale è stata istituita dall'Oms-Organizzazione Mondiale della Sanità e in particolare l'evento annuale, così come è celebrato attualmente, è promosso da Childhood Cancer International (CCI), la rete globale di 176 associazioni di genitori attiva in 93 paesi e 5 continenti. Fiagop ne è uno dei membri fondatori.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA