S.Andrea Vercelli diventa ospedale amico del bambino

Ottenuto riconoscimento dall'Unicef

Redazione ANSA TORINO

(ANSA) - TORINO, 16 FEB - Il Sant'Andrea di Vercelli ha ottenuto il riconoscimento da parte dell'Unicef di 'Ospedale amico del bambino e delle bambine'. Il titolo, attualmente in possesso di pochi ospedali in Piemonte e in Italia, viene rilasciato alle strutture ospedaliere che sostengono l'allattamento al seno, promuovono la formazione di infermieri e medici su temi che riguardano l'infanzia, e una serie di buone pratiche finalizzate al benessere di bebè e neo mamma. A darne notizia è l'Asl di Vercelli al termine di un percorso durato quattro anni, tra formazione del personale, produzione di documenti e introduzione di nuove pratiche. Tra queste c'è stato il potenziamento della prassi 'pelle a pelle', il contatto diretto prolungato fra mamma e neonato, ma anche l'adozione della pratica 'rooming-in', la possibilità per la mamma di avere il bimbo in stanza 24 ore su 24.
    Tra i requisiti richiesti dall'Unicef per ottenere il riconoscimento, anche la presenza di un mediatore culturale per le mamme straniere. "Questo risultato - commenta il direttore generale Asl Vc, Eva Colombo - è arrivato grazie ad un lavoro di gruppo. Le mamme possono continuare a decidere di partorire al Sant'Andrea avendo la migliore assistenza e benefici possibili".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA