Covid: 19.666 positivi, 105 le vittime

Calano ancora Rt e incidenza. Il monitoraggio dell'Iss: cinque Regioni ancora sopra la soglia di allerta per l'occupazione dei reparti, nessuna per le intensive

Redazione ANSA

Sono 19.666 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 20.322. Le vittime sono invece 105, in aumento rispetto alle 94 di ieri. 

 Sono 198.897 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus. Ieri erano stati 203.607. Il tasso di positività è al 9,89%%, stabile rispetto al 9,98% di ieri. Sono 252 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 10 in meno rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 18. I ricoverati nei reparti ordinari sono 5.558, ovvero 224 in meno rispetto a ieri.

Scende l'incidenza settimanale a livello nazionale: 261 ogni 100.000 abitanti (20/05/2022 -26/05/2022) rispetto a 375 ogni 100.000 abitanti (13/05/2022 -19/05/2022) della scorsa settimana. Nel periodo 4 maggio - 17 maggio 2022, inoltre, l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,86 (range 0,83-0,90), in diminuzione rispetto alla settimana precedente quando era pari a 0,89. Emerge dal monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute sull'andamento dell'epidemia di Covid-19.

Il tasso di occupazione in terapia intensiva scende al 2,6% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 26 maggio) vs il 3,1% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 19 maggio). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale scende al 9% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 26 maggio) vs il 10,9% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 19 maggio).

Cinque Regioni questa settimana si collocano ancora sopra la soglia di allerta del 15% per l'occupazione dei reparti da parte dei malati Covid, nonostante il netto calo generale dei ricoveri. Si tratta di: Abruzzo al 17,1%, Calabria al 16,8%, Sicilia al 15,3%, Umbria al 19,6% e Valle d'Aosta al 17,6%. Nessuna regione si colloca sopra la soglia di allerta del 10% per l'occupazione delle terapie intensive, per le quali il valore più alto si rileva in Molise ed è pari a 7,7%. Emerge dalla scheda sugli indicatori decisionali che accompagna il monitoraggio settimanale sul Covid-19 dell'Iss e ministero della Salute.

Iss, curva Covid nettamente in discesa in tutte le Regioni
"La curva epidemica da Covid-19 in Italia appare nettamente in discesa rispetto alle ultime settimane e l'epidemia è in netto miglioramento", un andamento "presente anche negli altri Paesi europei. In tutte le regioni italiane i casi sono nettamente in diminuzione ed in tutte le fasce d'età, anche tra le più giovani tra 10 e 19 anni". Lo afferma Anna Teresa Palamara, direttrice del dipartimento Malattie infettive dell'Iss, commentando i dati del monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute sull'andamento del Covid-19.

Fonti, nessuna decisione mascherine su trasporti dopo 15/6
Nessuna decisione è stata presa sull'obbligo di mascherina su treni, aerei e mezzi pubblici di trasporto dopo il 15 giugno. Secondo quanto si apprende, ogni decisione sarà presa pochi giorni prima del 15 giugno in base alla situazione epidemiologica.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA