Ha la forma di pallone da calcio il carbonio più comune nel cosmo

È il fullerene, si trova nelle nubi interstellari

Redazione ANSA

Il carbonio più abbondante nell’universo ha la forma simile a quella di un pallone da calcio: si chiama fullerene ed è formato da 60 atomi (C60) con l’aggiunta di un protone. Malgrado la molecola sia stata scoperta circa trent’anni fa dal chimico Harold Kroto, premiato con il Nobel nel 1996 con i colleghi Robert Curl e Richard Smalley, solo adesso la presenza del fullerene è stata confermata nelle polveri cosmiche.

È quanto emerge dallo studio pubblicato sulla rivista Nature Astronomy dal gruppo dell’Università olandese Radboud, coordinato da Jos Oomens. Il risultato potrà aiutare a capire molti aspetti della formazione dei pianeti.
Gli autori della ricerca si sono concentrati sullo studio dell’importanza della simmetria delle molecole in natura. Confrontando, in particolare, la luce infrarossa emessa da alcune nebulose planetarie con quella delle molecole di fullerene in laboratorio, nella loro forma con un protone in più, hanno scoperto che questo composto “è molto abbondante nelle nubi interstellari di gas e polveri”, ha spiegato Oomens.

Si tratta della materia cosmica che può fare da incubatore alla nascita di nuove stelle, e quindi di altri pianeti. Il fullerene, secondo gli esperti, è una delle molecole più complesse identificate finora in queste nubi interstellari. “Più cose impariamo sulla composizione chimica di queste nubi cosmiche - ha concluso Oomens - più informazioni potremo scoprire sulle origini del nostro stesso pianeta”.


Rappresentazione artistica della forma di carbonio più diffusa nell’universo, il fullerene (fonte: Radboud University)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA