Cvtà Street Fest, 70 opere da visitare sui muri del paese

Civitacampomarano in Molise capitale murales, migliaia turisti

Redazione ANSA CIVITACAMPOMARANO

CIVITACAMPOMARANO - In paese ormai non c'è una strada, un vicolo, una piazza, un angolo dal quale non sia possibile vedere un'opera d'arte. In totale a Civitacampomarano (Campobasso) ci sono più di 70 opere realizzate da street artist di tutto il mondo che negli ultimi 7 anni hanno trasformato questo piccolo borgo del Molise che ha appena 300 abitanti in un grande museo a cielo aperto. A Civita oggi si è aperta la settima edizione del Cvtà Street Fest, un evento, diretto da Alice Pasquini, ormai noto in tutto il mondo e che attira ogni anno migliaia di visitatori. Ci sono talmente tante opere da vedere che ogni giorno qui si fa il 'Tour dei muri' con una guida che accompagna i visitatori alla scoperta dei lavori realizzati nel tempo.
    "Molti artisti fanno delle opere grandi - racconta Ilenia Carelli dello staff organizzativo - ma poi, mentre sono qui, si innamorano di una porta, di un muretto, di un angolo del paese, e decidono di realizzare altre opere". Quest'anno sono sei gli artisti al lavoro e che hanno già realizzato alcune opere, arrivano da Spagna, India, Germania, Francia, Iran e Sudafrica.
    Questa settima edizione, che andrà avanti fino a domenica con decine di eventi tra artisti che lavorano, musica, cinema, street food e tradizioni, è l'edizione della ripartenza dopo lo stop causato dal covid. "Per noi - spiega la Carelli - è come se fosse la prima edizione. Sono due anni che siamo fermi e ripartire e sempre un po' difficile, ma siamo felicissimi di tornare". 

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie