Teatro: al Duse un sipario di Mainolfi

'Il bestiario del firmamento' opera del 2018 dell'artista

(ANSA) - BOLOGNA, 14 OTT - Terzo sipario d'autore per il Teatro Duse di Bologna: dopo aver ospitato il sipario 'Rossooro' di Carla Accardi e 'Applausi' di Aldo Mondino, la stagione 2019/20 del Teatro di via Cartoleria si presenta al pubblico con 'Bestiario del firmamento', opera del 2018 dall'artista post-concettuale Luigi Mainolfi.
    Come i due precedenti, anche questo sipario fa parte della collezione di arte contemporanea del Teatro Tuscany Hall di Firenze, che li presta al Duse. I sipari d'artista comprendono anche opere di Getulio Alviani, Mimmo Paladino, Nicola De Maria e Pino Pinelli, che giungeranno sul palco del Duse nelle prossime stagioni artistiche.
    Alto sei metri e mezzo e lungo dodici metri, 'Bestiario del firmamento' mostra delle sagome di animali fantastici realizzati in velluto bianco e visioni ancestrali applicati su uno sfondo di velluto blu notte, per l'artista colore del sogno e della poesia.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Aeroporto di Bologna