Sindaca di Danzica, blocco dei fondi Ue a Ungheria sia una lezione per la Polonia 

'Spero spingerà il governo verso interessi polacchi in comunità Ue' 

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Spero che il caso ungherese spingerà il governo polacco a guardare di più agli interessi polacchi all'interno della comunità europea, non al di fuori". Lo ha detto la sindaca di Danzica, Aleksandra Dulkiewicz, a margine della plenaria del Comitato europeo delle Regioni, commentando la decisione della Commissione europea di congelare il 65% dei fondi provenienti dalla politica di Coesione all'Ungheria.

"In Polonia, nella mia regione, nella mia città, Danzica, abbiamo disperato bisogno dei fondi di Coesione - ha spiegato la sindaca - e se vogliamo stare nella comunità europea, dobbiamo seguire delle regole. Una di queste è lo stato di diritto" . "Per soddisfare lo stato di diritto e le condizioni che sono state presentate alla Polonia, abbiamo bisogno di modifiche nella giustizia", ha concluso.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: