Energia: Lega, Pd in Ue votò contro nucleare, gas e Italia

Su Tassonomia andarono contro interessi del Paese

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 26 AGO - "Nessuna lezione da chi ha votato in Ue contro il nucleare e il gas. Mentre la Lega lavora per trovare soluzioni concrete e da attuare immediatamente da parte del Governo per contrastare l'emergenza energia e il caro bollette e dare risposte a imprese e cittadini in difficoltà, dal Pd e dalla coalizione del no, solo parole". Così in una nota gli europarlamentari della Lega Marco Zanni, presidente gruppo Identità e Democrazia, e Marco Campomenosi, capo delegazione Lega.

"Solo pochi mesi fa, a Strasburgo, il partito di Letta e i suoi alleati hanno votato contro l'Italia, dicendo no al nucleare pulito e al gas nella tassonomia. In tutta Europa i governi - di ogni colore politico - stanno puntando sul nucleare come rimedio a questa situazione non più tollerabile, che la Lega denuncia da mesi. Solo il Pd e la sinistra continuano a dire no, mettendo in pericolo la sicurezza energetica del Paese e dell'Ue", conclude la nota. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: