Serbia: Moretti (Pd), Vucic riveda decisione su EuroPride

'Sui diritti non si torna indietro'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 30 AGO - "I diritti non possono essere tenuti in ostaggio. Faccio appello al Presidente serbo Vucic affinché riveda la propria decisione sull'EuroPride, che si sarebbe dovuto tenere il 17 settembre a Belgrado". Così Alessandra Moretti, europarlamentare del Partito democratico e Presidente della delegazione Ue-Serbia.

"La Serbia è un paese candidato all'ingresso nell'Unione europea e per questo non può mostrare ambiguità riguardo ai diritti umani e civili, un tale comportamento potrebbe rendere difficoltoso il processo di adesione. L'Europa non fa passi indietro sulle libertà", conclude Moretti. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: