Ryder Cup 2023, Donald nuovo capitano Europa

L'inglese all'ANSA:"Non farò come Stenson, onorerò il mio ruolo"

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 01 AGO - Britannico, ex numero 1 al mondo per 56 settimane, Luke Donald è il nuovo capitano del team Europe alla Ryder Cup 2023 di Roma. Sostituisce Henrik Stenson che, dopo essere stato sollevato dall'incarico per aver scelto la Superlega araba, al debutto nella LIV Golf ha vinto a Bedminster, sul campo di Donald Trump, incassando oltre 4 milioni di dollari. Tant'è, Donald in una intervista all'ANSA assicura che un caso analogo non si ripeterà. "Ho firmato un contratto ed intendo onorarlo", le dichiarazioni del 44enne di Hemel Hempstead. Che chiude le porte alla Superlega araba e conferma come vicecapitani sia il danese Thomas Bjorn che il torinese Edoardo Molinari. "Sono felice - spiega - di averli al mio fianco, daranno un grande contributo a tutto il gruppo".
    Laureato, membro dell'ordine dell'impero britannico, ha cominciato a giocare a golf all'età di 15 anni. In carriera ha disputato e vinto quattro Ryder Cup (2004, 2006, 2010 e 2012), realizzando 10,5 punti e ricoprendo per due volte il ruolo di vicecapitano nel 2018 e nel 2021. A Roma, tra le sue città preferite, Donald dal 29 settembre al primo ottobre 2023 avrà il compito di riportare al successo il Vecchio Continente, reduce dalla debacle del 2021 in Wisconsin con gli USA che in casa hanno giganteggiato. L'inglese arriverà nella Città Eterna tra poco più di un mese, quando al Marco Simone Golf & Country Club (il campo che ospiterà poi la Ryder), dal 15 al 18 settembre, andrà in scena la 79esima edizione dell'Open d'Italia. "Giocherò sicuramente il torneo - l'annuncio all'ANSA - e per me sarà la seconda volta su quel campo. Un'occasione importante per studiarlo da vicino e scoprire, buca per buca, le sue caratteristiche".
    Da Edoardo Molinari, a Jon Rahm, da Zach Johnson (l'omologo americano) a Shane Lowry. Tanti i big del green che si sono complimentati con Donald. Che presto, insieme al board della Ryder Cup Europe e ai suoi vice, dovrà decidere anche che ne sarà dei dissidenti della Superlega che sperano di giocarsi le proprie chance per avere un posto in squadra. "Tutto verrà comunicato non appena possibile", assicura Donald che avrà come principale nodo da sciogliere quello riguardante la presenza o no in campo, a Roma, di quei giocatori europei che hanno scelto la Lega separatista del green. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA