Liguria
  1. ANSA.it
  2. Liguria
  3. Comune Genova, debutta il garante dei diritti degli anziani

Comune Genova, debutta il garante dei diritti degli anziani

Si tratta del neurologo Paolo Tanganelli

(ANSA) - GENOVA, 28 GEN - Il medico neurologo genovese Paolo Tanganelli è stato nominato dal sindaco Marco Bucci primo garante comunale dei diritti degli anziani. La nomina arriva sei mesi dopo la deliberazione in consiglio comunale della proposta di istituzione di questa nuova figura. La proposta era stata avanzata da Mario Mascia, capogruppo di Forza Italia e nata in seno all'associazione dei Seniores di Forza Italia. Il dottor Paolo Tanganelli, genovese, 72 anni, è docente di Neurologia all'Università di Genova, è stato primario in diversi ospedali cittadini e direttori di dipartimento per la Asl 3. E' specializzato nella clinica delle malattie nervose e mentali.
    "Il sindaco ha fatto un'ottima scelta di alto profilo umano e professionale", afferma Mario Mascia, promotore dell'iniziativa.
    Genova è la prima città metropolitana ad adottare una figura apposita per garantire i diritti delle persone anziane, non solo quelle a carico o ricoverate "ma anche e soprattutto quelle che hanno ampiamente dimostrato in tempo di pandemia di saper reggere le sorti di tante famiglie genovesi" aggiunge Mascia. Il garante dei diritti degli anziani si aggiunge alla figura del garante dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, incarico affidato a Giacomo Guerrera.

Pd, occasione persa
"Apprendiamo che il Sindaco Bucci ha nominato garante dei diritti degli anziani per il Comune di Genova il Prof. Paolo Tanganelli. Prendiamo atto, ancora una volta, che la via maestra per ricoprire ruoli nell'amministrazione pubblica è quella di avere in tasca la tessera del partito del sindaco. Ancora oggi, sul sito internet di Vince Genova, la lista civica di Marco Bucci, si legge che Tanganelli ricopree nel partito il ruolo di "Referente per gli anziani". Dal partito alle istituzioni il passo è breve". Lo afferma il Pd di Genova. "Non è la prima volta. Alcuni mesi fa il responsabile del dipartimento lavoro di Vince Genova aveva trovato lavoro. Per lui stesso. Assunto in Comune con un concorso pubblicato soli 10 giorni, tra il 20 e il 30 agosto. L'istituzione del garante dei diritti degli anziani era una buona idea. L'utilizzo che ne ha fatto il sindaco rischia di squalificarne il ruolo. Genova e i suoi anziani meritano di meglio".

Assessore Rosso, Pd chieda scusa a Tanganelli
 "Sono costernata dopo aver letto la nota del Partito Democratico che contesta la nomina del professor Paolo Tanganelli a garante degli anziani del Comune di Genova». Lo dichiara l'assessore alla Famiglia e relativi diritti Lorenza Rosso, dopo che il Pd aveva definito la nomina "una occasione persa". "Per questo ruolo - prosegue Rosso - si è proceduto con un bando a cui è stata data evidenza pubblica e si è seguita la normale procedura sulle nomine. Le candidature pervenute sono poi andate all'attenzione del Consiglio comunale affinché i consiglieri potessero esprimere eventuali obiezioni e chiedere approfondimenti attraverso la convocazione di una commissione consiliare. Convocazione che non è mai stata chiesta da nessun gruppo, Pd compreso". "Queste considerazioni tardive - conclude l'assessore - potevano essere fatte nella sede opportuna. Quella di Tanganelli è una figura di altissima professionalità che, a titolo gratuito, presterà il suo servizio e la sua competenza a favore della città. Il Pd faccia un passo indietro e chieda scusa al professor Tanganelli, il cui incarico è tutto fuorché una nomina di carattere politico"
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        MyWay Autostrade per l'Italia

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie