COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Industria Felix Magazine

Lazio, Toscana e Abruzzo: le 56 imprese più performanti e affidabili

Il sottosegretario Messina: «Transizione ecologica e innovazione tecnologica sono due assi fondamentali per prepararsi al futuro»

Industria Felix Magazine

ROMA, ven 5 marzo - L’Italia riparte da chi la fa, dalle imprese competitive, affidabili e alcune delle quali già sostenibili. Sono state premiate ieri, in edizione digitale, le 56 aziende più performanti di Lazio, Toscana e Abruzzo durante la prima tappa del tour nazionale  2021 di Industria Felix - L’Italia che compete, organizzato dall’omonimo magazine diretto da Michele Montemurro, trimestrale supplemento con Il Sole 24 Ore, in collaborazione con Cerved, Università Luiss Guido Carli, A.C. Industria Felix, con i patrocini di Confindustria, Simest, Unindustria, le media partnership de Il Sole 24 Ore e Askanews e le partnership di Banca Mediolanum, Mediolanum Private Banking, Grant Thornton, Lidl Italia, Sustainable Development. 

«È necessario uscire in fretta dal paradigma emergenziale ed entrare, invece, nell’ottica di una ripresa solida e duratura, dando gli strumenti al sistema produttivo nazionale per poter rimettersi presto in carreggiata e tornare a investire nel proprio futuro». È il messaggio che il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega al’Innovazione tecnologica e alla Transizione digitale Assuntela Messina ha rivolto ai premiati di Industria Felix, aggiungendo: «Il 2021 si prospetta il primo anno di una ripresa che deve, per forza di cose, essere considerata in un contesto temporale più ampio. In questo senso il Recovery Plan e le relative risorse ci aiutano a programmare il prossimo futuro incardinandolo sui due assi fondamentali per prepararsi al futuro: la transizione ecologica e l’innovazione tecnologica». 

All’evento moderato dal giornalista e vice direttore di Rai 1 Angelo Mellone sono intervenuti, tra gli altri, il vicepresidente di Confindustria e co-portavoce del Comitato scientifico di Industria Felix Vito Grassi, il vicepresidente di Unindustria Alessandra Santacroce, il ceo di Cerved Rating Agency Fabrizio Negri, il presidente di Grant Thornton Consultants Roberto H. Tentori, il direttore di Askanews Paolo Mazzanti, per Banca Mediolanum il senior manager dell’Investment Banking Marco Gabbiani, lo unit manager Davide Sacchetti e i private banker Gianfranco Galati e Fabiola Cintolesi, il docente di Economia industriale della Luiss e co-portavoce del Comitato scientifico di IF Cesare Pozzi, il senior external relations di Simest Carlo De Simone, il componente del Gruppo tecnico credito e finanza di Confindustria Filippo Liverini e l’amministratore unico di Sustainable Development Michele Chieffi.

«La pandemia - sostiene Roberto H. Tentori, presidente di Grant Thornton Consultants - ha comportato importanti cambiamenti nelle organizzazioni aziendali, in particolare con un'accelerazione negli investimenti in tecnologia, una rivisitazione nella logistica distributiva e nell'utilizzo degli spazi in ufficio. Si tratta di una rivoluzione nel modo di lavorare, produrre, consumare, interagire che lascerà tracce e non si tornerà più indietro». 

Diego Selva, direttore dell’Investment Banking di Banca Mediolanum, dichiara: «In un contesto di cambiamento che la pandemia ha sicuramente accelerato, stiamo osservando maggior apertura da parte degli imprenditori ad affrontare temi di finanza straordinaria. Il nostro modello si pone a fianco di queste realtà proponendo percorsi di crescita come l’apertura del capitale, la quotazione o il ricorso al debito strutturato arricchendo il dialogo che la banca ha con i suoi clienti». 

Qui di seguito le 56 imprese premiate distinte per regione in relazione alla sede legale.

LAZIO (23). Frosinone (1): Intermodaltrasporti. Latina (1): Elleci. Rieti (2): Sa.G.Edil, Seko. Roma (19): Acea, Ali, British American Tobacco Italia, Copag, Enel, Engineering Ingegneria Informatica, Fabula Pictures, Ferrovie dello Stato Italiane, Gestore Dei Servizi Energetici, Infocert, La Sia, Magister Group, Mercedes-Benz Roma, Octorate, Pedevilla, Rete Ferroviaria Italiana, Savio Industrial, Sixth Sense, Tecnologie Meccaniche.

TOSCANA (19). Arezzo (3): Lem Industries, Nuove Acque, Tesar. Firenze (6): A. Menarini Industrie Farmaceutiche Riunite, Arval Service Lease Italia, Cu.Gi.Mi., Publiacqua, Salvatore Ferragamo, Sammontana. Grosseto (2): Elettromar, Unione Amiatina. Livorno (2): Finsight, MTP; Lucca (2): Chiara, Sofidel. Pistoia (1): S.I.D.AL. Società  Italiana Distribuzioni Alimentari. Prato (1): E.S.TR.A. Energia Servizi Territorio Ambiente. Siena (2): Rubinetterie 3M, Siderurgica Fiorentina.

ABRUZZO (14). Chieti (5): Ceit, F.lli De Cecco Di Filippo, Igefi, Società  Europea Veicoli Leggeri, Valagro. L’Aquila (1): Gunpowder. Pescara (5): Adria Med, Aesys, Carlo Maresca, Marine & Co., Vista Mare Di Benedetta Spalletti. Teramo (3): Aran World, Costruzioni Metalliche Prefabbricate International, Scelgo.

Maggiori informazioni sono consultabili sul sito di Industria Felix Magazine, trimestrale supplemento con Il Sole 24 Ore, all'indirizzo www.industriafelix.it.

Leggi il comunicato stampa originale

Responsabilità editoriale:
Industria Felix Magazine


Modifica consenso Cookie