Sardegna
  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. Bilancio metà mandato Truzzu,1700 occupati in più a Cagliari

Bilancio metà mandato Truzzu,1700 occupati in più a Cagliari

Quasi 600mila euro recuperati nel 2021 con la tassa di soggiorno

Trenta mesi di cui 22 in emergenza Covid: la pandemia è stata protagonista della prima metà dell'amministrazione comunale di centrodestra a Cagliari. L'ha sottolineato il sindaco Paolo Truzzu che ha tracciato il bilancio dei due anni e mezzo di legislatura appena trascorsi, da giugno 2019 a dicembre 2021. "Avevamo obiettivi precisi - ha detto - ma abbiamo dovuto programmare in base all'emergenza". Ciò nonostante, non sono mancati i risultati. A partire dalla ricaduta sul territorio di 1.700 occupati ottenuta grazie ai 60 milioni di euro che l'amministrazione ha scelto di investire.

Tra gli interventi più importanti: la riqualificazione di piazza Matteotti e di piazza Nazzari, la riapertura della Torre dell'Elefante, l'apertura della Passeggiata coperta del Bastione dove oggi il sindaco ha illustrato le cose fatte ("Abbiamo scelto la Passeggiata perché rappresenta un luogo senza colore politico, simbolo della buona amministrazione"). E ancora, il ripristino dei punti ristoro nel Parco di Terramaini e del Colle di San Michele, l'apertura di giardini in via Giotto e via Vesalio, di un'area cani in via Brenta.

Truzzu ha anche evidenziato il successo della tassa di soggiorno che "ci ha permesso nel 2021 di avere introiti per 570mila euro che reinvestiremo nel comparto turistico"; ha ricordato che Cagliari è prima città d'Italia per la raccolta differenziata (73%) e che l'amministrazione è riuscita a recuperare quattro milioni di euro da parte di chi non pagava la tassa sui rifiuti (Tari). In questi due anni e mezzo l'attenzione della Giunta è stata riposta anche sulla pianificazione, con l'approvazione del Puc, del Pai, del Piano particolareggiato del centro storico, del Piano strategico metropolitano, delle varianti di Sant'Elia e di Marina Piccola.

Ovviamente non si possono dimenticare tutte le misure messe in campo per contrastare l'emergenza sanitaria: i 300 voucher connettività per le famiglie più disagiate alle prese con la didattica a distanza, lo smartworking concesso a parte dei dipendenti comunali, 20mila pasti consegnati a domicilio, pacchi spesa per 665mila famiglie, cinquemila buoni pasto, 251 integrazioni di canoni di locazione, 7400 bonus da 800 euro, ristori per il commercio ambulante, liberalizzazione dell'utilizzo di spazio esterni per bar e ristoranti.

Per quanto riguarda la pulizia della città, "non siamo ancora soddisfatti", ha ammesso il primo cittadino che, su questo fronte, ha annunciato una serie di azioni: l'istituzione di una corriera ecologica con circuito esclusivo per i ristoratori, di una corriera ecologica nel centro storico, la revisione dello spazzamento e l'implementazione di eco-Isole.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie