1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Ischia Global Festival
  4. Cinema: Ischia; Joe Wright 'Amo l'Italia girerò ancora qui'
In collaborazione con: Ischia Global Festival

Cinema: Ischia; Joe Wright 'Amo l'Italia girerò ancora qui'

Il regista di Cyrano e Haley Bennett premiati al Global festival

NAPOLI Speciale

(ANSA) - NAPOLI, 10 LUG - ''Ischia è già diventato uno dei miei posti preferiti nel vostro Paese, se non nel mondo. Ed è la prima volta che la visito! Amo l'Italia e girerò ancora qui, sarà una vicenda ambientata all'inizio del 900''. Passione, poesia, amore per la grande storie, è il cinema di Joe Wright, londinese, 50 anni ad agosto, un autentico maestro contemporaneo con una visione che sarebbe piaciuta a Visconti. E proprio nel suo nome che il ventesimo Ischia Global film & music Fest lo premia a coronamento della stagione di Cyrano, musical perfetto, o come lui preferisce sia definito 'film con canzoni', girato in Sicilia, a Noto.
    La sua Roxanne è Haley Bennett, americana, anche strepitosa cantante, premiata a Ischia come attrice dell'anno, accanto a lui protagonista della serata inaugurale. ''Di questo festival mi avevano tanto parlato negli anni passati ed ora eccomi qui.
    Non posso immaginare luogo migliore per organizzare una manifestazione di questo tipo, sono onorato di essere stato invitato. La cosa che mi piace di più dei festival è proprio l'opportunità di incontrare colleghi registi, condividere idee ed esperienze''. Il suo Cyrano è stato candidato quest'anno agli Oscar per i costumi di Massimo Cantini Parrini, anche lui premiato a Ischia, e ai Golden Globe come Miglior Film Commedia Musicale nonché nella categoria Miglior attore in un film commedia o musicale a Peter Dinklage.
    Orgoglio e Pregiudizio, Espiazione, classici di sempre e contemporanei, L'Ora più Buia, i suoi titoli più importanti oltre al recente "Cyrano" adattamento da Rostand. Nel futuro, insieme al progetto 'italiano' c'è un altro film tratto da un romanzo , l'autrice è celebre, Jeanette Winterson, il titolo è The Passion. Ambientato durante gli anni tumultuosi delle guerre napoleoniche il romanzo è il racconto in prima persona di Henri, cuoco nell'esercito di Napoleone, e della sua passione non corrisposta per la figlia lesbica di un gondoliere veneziano.
    (ANSA).
   

In collaborazione con:
Ischia Global Festival

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie