Economia
  1. ANSA.it
  2. Economia
  3. PMI
  4. Pensioni: Itinerari, al netto tasse sistema in equilibrio

Pensioni: Itinerari, al netto tasse sistema in equilibrio

Ma 48% pensionati totalmente o parzialmente assistiti

(ANSA) - ROMA, 01 DIC - Nel 2020 la spesa per le pensioni e per le assicurazioni sociali (infortuni Inail, malattia, maternità, assegni familiari, sostegno al reddito tramite ammortizzatori sociali) è costata 269,6 miliardi al lordo dell'Irpef che grava sulle pensioni a fronte di contributi sociali pagati da aziende e lavoratori per 215,1 miliardi con un autofinanziamento dell' 80% (che sale in anni normali come il 2021 intorno all'86%). Lo scrive Itinerari previdenziali nel suo Report presentato oggi secondo il quale poiché sulle pensioni grava una Irpef di circa 56,19 miliardi il costo effettivo per lo Stato si riduce e il saldo contabile passa da un deficit apparente di 54,5 miliardi a un attivo di 1,7 miliardi.
    "Nel totale della spesa per pensioni (234,7 miliardi), sottolinea lo studio, sono ricompresi circa 20 miliardi per l'integrazione al minimo e la Gias ( gestione degli interventi assistenziali e di sostegno alle gestioni previdenziali) a favore dei dipendenti pubblici, oneri che sono considerati anche dall'Inps assistenza e che se scorporati dalla spesa per pensioni migliorerebbero ancor più il risultato finale.
    Pertanto, dal lato pensioni - avverte lo studio - possiamo dire che la spesa è più che finanziata". Il Centro di ricerche sottolinea però che "su 16 milioni di pensionati il 48% sono totalmente o parzialmente assistiti perché nei 67 anni di vita da lavoratori potenzialmente attivi hanno versato pochi o nulli contributi sociali e quindi, essendo unica la dichiarazione, poche o nulle imposte dirette e quindi sono totalmente o parzialmente a carico del sistema sociale e di coloro che pagano tasse e contributi". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      BANCA IFIS
      Vai alla rubrica: PMI


      Modifica consenso Cookie