Gb: media, Johnson toglie l'aereo alla regina

I reali potrebbero prendere in prestito quello del premier

(ANSA) - ROMA, 06 MAR - Il primo ministro britannico Boris Johnson taglia gli aerei della regina. O almeno così scrivono i giornali britannici anticipando dettagli del piano di riduzioni di fondi per la Difesa messo a punto da Downing Street. Sotto la scure di Johnson finirebbero gli aerei passeggeri utilizzati dalla famiglia reale, ovvero i quattro BAE-146 in uso nella 'flotta reale' dagli anni '80. E se i velivoli, come scrive il Daily Mail, verranno ritirati il prossimo anno e non rimpiazzati, Elisabetta II con il principe Filippo - ma anche Carlo e Camilla nonché i duchi di Cambridge e famiglia - potrebbero essere costretti a prendere in prestito l'aereo del primo ministro per i loro spostamenti, il cosiddetto 'Union Jack jet'. Lo stesso velivolo per il quale lo scorso anno sono state spese circa 900mila sterline, e con non poche polemiche.
    Il piano di tagli, che dovrebbe essere illustrato in dettaglio entro la fine del mese, falcidierebbe ulteriormente la storica squadriglia 'reale' della Royal Air Force, di base a Northolt, lasciando a disposizione della famiglia reale soltanto un elicottero AW-109, il cui utilizzo sarebbe ovviamente limitato a viaggi brevi e sul territorio nazionale.
    Una mossa quella di Johnson che ricorda lo smantellamento dello yacht personale si sua maestà, l'HMS Britannia, nel 1997, quando si era da poco insediato il governo laburista guidato da Tony Blair. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie