Mondo
  1. ANSA.it
  2. Mondo
  3. News dalle Ambasciate
  4. Rep.Dominicana, workshop architettura con ateneo di Firenze

Rep.Dominicana, workshop architettura con ateneo di Firenze

Con la partecipazione dell'ambasciatore Stefano Queirolo Palmas

(ANSA) - SANTO DOMINGO, 27 SET - L'ambasciatore d'Italia a Santo Domingo, Stefano Queirolo Palmas, ha partecipato al workshop 'Spazi sonori: architettura, musica e spazi pubblici', sviluppato dall'Universidad Central del Este (UCE) di San Pedro de Macoris, attraverso la sua Facoltà di Architettura, in collaborazione con l'Università degli Studi di Firenze (UNIFI).
    Il rettore dell'UCE, José Hazim, e il direttore della Facoltà di Architettura, Francesco Gravina, riferisce un comunicato, "hanno inaugurato l'attività, sottolineando l'importanza della collaborazione ormai consolidata con l'Università di Firenze, destinata a favorire lo scambio di docenti e studenti, con reciprocità di residenza semestrale e riconoscimento reciproco del credito formativo".
    Tre studenti dell'Università di Firenze: Antonella Mariani, Marco Porceddu e Mariana Boccone, erano presenti per il quarto semestre al campus dell'UCE.
    Hanno contribuito al seminario didattico gli architetti Riccardo Pulselli, con il tema: 'La transizione energetico-ecologica, una sfida per tutti'; Maria De Santis: '10 progetti legati alla qualità abitativa, edilizia sociale post pandemia', e Sonia Vieira: 'Architettura e musica, un'esperienza progettuale infinita'.
    In questo ambito, gli studenti dominicani che hanno seguito i corsi a Firenze, una decina l'anno, hanno sottolineato la straordinaria opportunità formativa che ha rappresentato per la loro formazione il toccare con mano le meraviglie del Rinascimento italiano.
    Va sottolineato che l'UCE raccoglie allievi dal bacino di utenza di una provincia dominicana storicamente svantaggiata - di recente duramente colpita dall'uragano Fiona - e li forma con borse di studio offerte da donatori privati operanti nel settore turistico o dell'alimentazione.
    Questa iniziativa si è inserita nel flusso crescente di accordi accademici tra i due Paesi, l'ultimo dei quali ha riguardato un seminario con la partecipazione dell'università italiana UNISannio, sulla prevenzione sismica. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie