Mondo
  1. ANSA.it
  2. Mondo
  3. News dalle Ambasciate
  4. Senegal, missione economica italiana di alto livello

Senegal, missione economica italiana di alto livello

Su macchinari agricoli, apparecchiature e packaging

(ANSA) - IL CAIRO, 26 NOV - "Le opportunità di collaborazione commerciale e industriale per le aziende italiane di macchinari agricoli, apparecchiature e packaging offerte dal Senegal, nonché l'esplorazione di nuove intese tra le istituzioni finanziarie dei due Paesi" sono state fino a ieri al centro di una missione economica di alto livello di tre giorni organizzata dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (Maeci) con il supporto dell'Ambasciata d'Italia a Dakar e dell'Agenzia Ice. Lo segnala un comunicato della rappresentanza diplomatica diffuso oggi.
    > La delegazione italiana era composta da rappresentanti di Maeci, Ice, Cassa Depositi e Prestiti (Cdp), Simest, di Assafrica & Mediterraneo (anche in rappresentanza di Confindustria), di Federunacoma e di Ucima (pure in rappresentanza Acimac, l'Associazione dei costruttori di macchinari per la ceramica, e di Amaplast, l'Associazione dei costruttori di macchinari per plastica e tubi).
    "Accolgo con favore questa missione in Senegal, che si presenta come uno dei Paesi con più elevato potenziale di crescita in Africa anche grazie alla sua stabilità e consolidata democrazia", ha sottolineato l'Ambasciatore italiano in Senegal, Giovanni Umberto De Vito aggiungendo che "la visita testimonia la crescente attenzione che l'Italia riserva ai partenariati di sviluppo con il Senegal e la nostra volontà di aumentare le collaborazioni paritarie in tutti i settori".
    "Grazie alla combinazione degli strumenti di internazionalizzazione e di accompagnamento finanziario, vogliamo rafforzare la capacità delle piccole e medie imprese di posizionarsi sui mercati globali, compreso quello assai promettente africano", ha aggiunto De Vito.
    Con l'Ambasciatore italiano, "la missione è stata ricevuta dal Ministro dell'Agricoltura, dell'Attrezzatura Rurale e della Sovranità Alimentare, Ali Ngouille Ndiaye, con il quale sono state discusse le esigenze di modernizzazione del settore rurale locale e acquisizione di macchinario agricolo, l'impegno italiano nello sviluppo dell'agricoltura e della trasformazione agroalimentare in Senegal e il ruolo della diaspora senegalese in questo stesso campo", informa ancora il comunicato.
    "Molto promettenti" anche gli incontri con il Segretario Generale del Ministero del Commercio e delle Pmi, con particolare attenzione alle prospettive nel packaging e la partecipazione a fiere e saloni specializzati in Italia, con il Consigliere Diplomatico del Primo Ministro, per un inquadramento della rafforzata collaborazione economica e commerciale nel contesto delle relazioni bilaterali Italia-Senegal, e con la Delegazione dell'Unione europea a Dakar. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie