• Scuola: Pacifico (Anief), riconosciuta rappresentatività
ANSAcom

Scuola: Pacifico (Anief), riconosciuta rappresentatività

Sindacato potrà partecipare a tavoli per il prossimo triennio

Palermo ANSAcom

Da associazione di tendenza a sindacato di responsabilità: ad Anief finalmente viene riconosciuto e certificato il diritto alla rappresentatività per il triennio 2019-2021, con tutte le confederazioni che hanno firmato l'accordo quadro nazionale ad eccezione di Cgil e Cisl. Dunque, nella scuola entra anche Anief che si dichiara pronta a partecipare ai tavoli per il rinnovo della parte giuridica del nuovo contratto e a trattare sulla parte economica.

"E' un momento che aspettavamo da tempo - spiega il presidente nazionale di Anief, Marcello Pacifico -. E' incredibile perché nonostante le elezioni si siano svolte 18 mesi fa e i dati siano stati raccolti, per opposizione anche durante i tavoli di alcune confederazioni come Cgil e Cisl abbiamo dovuto registrare questi tempi biblici per avere riconosciuta la rappresentatività. E' importante - spiega Pacifico - che oggi Anief sia rappresentativa, vogliamo finalmente tutelare tutti i lavoratori della scuola ne sentiamo e ne abbiamo la responsabilità e quindi con l'arrivo del nuovo anno, nelle prossime settimane, abbiamo in programma di organizzare mille assemblee per illustrare, discutere e concordare con il personale della scuola le proposte per rinnovare i contratti nazionali di categoria e per parlare di diritti lesi, come l'abuso dei contratti a termine. Una battaglia storica quella vinta da Anief sulla precarietà, ma anche di ricostruzione di carriera, scatti, valutazione dello stesso servizio prestato durante il pre ruolo".

"Infine - afferma Pacifico - vogliamo in futuro andare a riscrivere le contrattazioni di istituto, quindi entrare dentro le scuole per far rispettare il diritto di tutti i lavoratori, senza dimenticare la sicurezza, un tema molto importante per noi per il quale faremo una battaglia di principio. Hanno diritto tutti gli alunni, tutti i lavoratori, a stare in scuole sicure, diritto che lo Stato deve garantire. Anief ci metterà impegno, forza e volontà sempre, grazie allo spirito di volontariato che ha contraddistinto la nostra azione sindacale e lo spirito collaborativo dei soci che hanno portato avanti le nostre istanze".
Nei prossimi giorni saranno nominati da Anief i delegati sindacali nelle ottomila istituzioni scolastiche, al Miur, nelle regioni, all'Aran e negli uffici scolastici regionali.

In collaborazione con:
Anief

Archiviato in