Calcio
  1. ANSA.it
  2. Sport
  3. Calcio
  4. Nainggolan: no al Cagliari dopo strappo col presidente Giulini

Nainggolan: no al Cagliari dopo strappo col presidente Giulini

'Tornerei anche a piedi, ma ho troppo rispetto per me stesso'

(ANSA) - CAGLIARI, 26 MAG - Radja Nainggolan non ritorna a Cagliari per riportare la squadra rossoblù in Serie A. Lo ha detto questo pomeriggio nel corso della trasmissione "Il Cagliari in diretta" su Radiolina e Videolina.
    "Io tornerei anche a piedi - ha detto il centrocampista belga collegato dalla sua casa di Anversa - e il cuore dice di tornare. La Serie B non sarebbe un problema, ma io volevo restare a Cagliari la scorsa estate: questo non mi è stato permesso. E allora tornando adesso magari accontenterei chi mi vuole bene, ma mancherei di rispetto a me stesso".
    Il problema è il rapporto con il presidente Tommaso Giulini: "Io sono stato sempre vicino alla squadra - ha detto Nainggolan - ho sentito Cossu (ex compagno di squadra e ora braccio destro del ds Capozucca), ho sentito il direttore (Capozucca). Ma Giulini non l'ho più sentito. Cagliari mi ha dato tanto. Ma ad Anversa ora sto bene, è stata la mia città per sedici anni, abbiamo conquistato la qualificazione in Conference, c'è un presidente che ha dei bei programmi. Ho sempre detto che magari tornerò prima o poi a Cagliari, chissà". Per il momento il Ninja è infortunato: "Mi dicono che ne avrò per due mesi - ha scherzato - ma per come sono io, me ne basterà uno. Spero di tornare in Sardegna almeno in vacanza". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie