06:47

Usa: 'Tiger king' resta in carcere, confermati 21 anni

Carole Baskin convince giudice della pericolosità di Joe Exotic

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - WASHINGTON, 29 GEN - Lo stravagante proprietario di zoo Joe Exotic, al centro di un documentario di successo su Netflix, non è riuscito a convincere la giustizia americana a rilasciarlo e ha ricevuto ieri una nuova condanna a 21 anni di carcere per tentato omicidio.
    Il 'Tiger king', il cui vero nome è Joe Maldonado-Passage, è stato condannato nel gennaio 2020 a 22 anni per aver voluto uccidere la sua acerrima nemica Carole Baskin. A causa di un errore procedurale, un tribunale federale ha poi disposto la riduzione della pena.
    In un'udienza a Oklahoma City per determinare la sua nuova condanna, Exotic, 58 anni, ha chiesto una "seconda possibilità", hanno riferito i media locali. "Non lasciatemi morire in prigione", ha implorato il 50enne che soffre di cancro alla prostata. La Baskin ha esortato il giudice a lasciarlo dietro le sbarre, dicendo di temere ancora per la sua vita. Il magistrato alla fine ha mantenuto una pena detentiva di 21 anni, secondo i documenti del tribunale. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    04:02

    Uruguay, migliaia di donne in piazza contro 'cultura stupro'

    Una 30enne è stata violentata dal branco a Montevideo

    Chiudi  (ANSA)

    (ANSA) - MONTEVIDEO, 29 GEN - Migliaia di donne hanno manifestato nel centro della capitale Montevideo contro la violenza sessuale, denunciando la "cultura dello stupro" dell'Uruguay dopo che una donna di 30 anni è stata violentata in gruppo.
        Al grido di "No è no", le manifestazioni sono state organizzate dai collettivi femministi in tutto il Paese, con un grande corteo a Montevideo, dopo diversi casi di violenza sessuale rivelata nei giorni scorsi.
        Domenica una donna ha raccontato di essere stata violentata da un gruppo di uomini in un appartamento sul mare a Montevideo, dove era arrivata con uno di loro, conosciuto in un bar notturno e con il quale aveva avuto rapporti consensuali. Almeno altri tre uomini sono poi arrivati ;;all'appartamento e l'hanno violentata con la complicità dell'uomo che aveva seguito. Lo stupro è stato confermato da una visita medica.
        "La cultura dello stupro è continuare a dire che gli uomini hanno 'bisogni' o 'impulsi sessuali' che non possono controllare", sottolineano i collettivi femministi in un comunicato. "Ci confrontiamo ogni giorno con discorsi che sottolineano la paura, il silenzio e il dubbio", aggiunge il testo che chiede una migliore educazione sessuale e azioni concrete da parte dello Stato a tutela delle donne. (ANSA).
       

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      02:01

      Quirinale, vertice dei centristi con Fi: uniti su Casini

      Nuovo gruppo grandi elettori porterà avanti trattative autonome

      Chiudi  (ANSA)

      (ANSA) - ROMA, 29 GEN - Disponibili a sostenere oggi Pier Ferdinando Casini per il Quirinale: è quanto è emerso al termine di una riunione durata circa un'ora e mezza, appena terminata, alla quale hanno partecipato il coordinatore di Forza Italia, Antonio Tajani, Lorenzo Cesa dell'Udc, Maurizio Lupi per Noi per l'Italia e Giovanni Toti e Paolo Romani per Coraggio Italia.
          Un vertice importante perché, dopo lo strappo tra Forza Italia e il resto del centrodestra, sancisce la nascita di un nuovo gruppo di grandi elettori che porteranno avanti trattative autonome. (ANSA).
         

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        23:53

        Ucraina: Biden, invieremo a breve truppe in Europa dell'est

        Nei paesi della Nato

        Chiudi  (ANSA)

        (ANSA) - NEW YORK, 28 GEN - Gli Stati Uniti invieranno nel breve termine truppe in Europa dell'est nei paesi della Nato. Lo ha detto il presidente americano Joe Biden ai giornalisti al suo seguito rispondendo a una domanda sull'Ucraina. (ANSA).
           

          RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

          19:28

          Capo Pentagono, il conflitto in Ucraina 'non è inevitabile'

          'Truppe Usa in stato di allerta pronte per alleati Nato'

          Chiudi  (ANSA)

          (ANSA) - WASHINGTON, 28 GEN - "Il conflitto in Ucraina non è inevitabile". Lo ha detto il capo del Pentagono Lloyd Austin in un briefing, precisando che non si conosce ancora la decisione di Vladimir Putin ma che gli Usa hanno un "ferreo impegno" verso i nostri alleati Nato.
              "Non abbiamo ancora mosso truppe, sono in stato di allerta, pronte per rassicurare i nostri alleati Nato e supportare la Nato stessa o entrambe le cose", ha aggiunto Lloyd Austin.
              (ANSA).
             

            RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

            19:00

            Zaki 'torna' all'Università di Bologna, dà un esame a distanza

            Sui movimenti femminili nella storia moderna italiana

            Chiudi  (ANSA)

            (ANSA) - BOLOGNA, 28 GEN - Patrick Zaki "torna" all'Università di Bologna. A distanza, dall'Egitto dove sta aspettando la prossima udienza sul suo caso del primo febbraio, ha sostenuto l'ultimo esame della sua prima sessione del master che stava seguendo a Bologna. Si tratta dell'esame sui 'Movimenti femminili nella storia moderna italiana', che avrebbe dovuto sostenere a febbraio 2020 al rientro a Bologna dalla sua breve vacanza in famiglia in patria. Rientro mai avvenuto perché arrestato e posto in cella per oltre 22 mesi prima di essere scarcerato a dicembre scorso nonostante sia ancora sotto processo. Lo annuncia lo stesso Patrick Zaki su Facebook.
                (ANSA).
               

              RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

              18:13

              La Russia vieta l'ingresso a diversi funzionari Ue

              Risposta ad 'assurde restrizioni unilaterali' di Bruxelles

              Chiudi  (ANSA)

              (ANSA) - MOSCA, 28 GEN - Mosca ha vietato l'ingresso a diversi funzionari dell'Unione europea. Lo ha reso noto oggi la diplomazia russa in un comunicato, specificando che si è trattato di una risposta a una politica di "assurde restrizioni unilaterali" da parte di Bruxelles.
                  Tra i funzionari banditi ci sono rappresentanti delle forze dell'ordine, degli organi legislativi ed esecutivi di ;;alcuni Paesi dell'Ue che sono "personalmente responsabili della diffusione della politica anti-russa". (ANSA).
                 

                RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

                18:07

                Hit Parade, Sick Luke si riprende vetta, Noyz Narcos 2/o

                Nella top debuttano Il Pagante (7/o) e Wayne Santana (9/o)

                Chiudi  (ANSA)

                (ANSA) - ROMA, 28 GEN - Si riprende la vetta della classifica Fimi/Gfk degli album più venduti della settimana Sick Luke che per l'album di debutto X2 (disco d'oro in sole due settimane) ha chiamato a raccolta i migliori artisti della scena pop, urban e rap italiana, colleghi e amici legati alla sua esperienza di produttore per la Dark Polo Gang. Scende di una posizione il rapper romano Noyz Narcos con Virus, già anticipato dal docu-film Dope Boys Alphabet (in chiaro su Livenow e Amazon Prime) e in testa alla classifica dei vinili più venduti.
                    Resta sul podio stabile in terza piazza Marracash con il suo settimo album in studio Noi, loro, gli altri. In quarta piazza c'è Blu celeste, primo album in studio di Blanco che si è posizionato al settimo posto della classifica dei 20 migliori dischi italiani del 2021 di Rolling Stone Italia e sarà tra i big a Sanremo.
                    Sale di un gradino Taxi Driver (secondo i dati Fimi è il più venduto del 2021) di Rkomi, anche lui tra i 22 "convocati" di Amadeus al festival della canzone italiana. A seguire al sesto posto Gvesvs, ultima fatica discografica del rapper ex membro dei Club Dogo Guè. Al settimo posto debutta Devastante, terzo disco de Il Pagante, trio formato da Roberta Branchini, Federica Napoli e, dal 2012, da Eddy Veerus (Edoardo Cremona), che annovera ospiti speciali da J-Ax a Stash, da Vegas Jones a Chadia Rodriguez, da Carl Brave a Myss Keta, da Lorella Cuccarini a Jake La Furia.
                    Recupera una posizione Disumano di Fedez. Al nono posto parte la corsa del secondo volume di Succo di zenzero del trapper romano Wayne Santana. Chiude la top ten Marco Mengoni con il suo sesto album Materia (Terra). (ANSA).
                   

                  RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


                  Modifica consenso Cookie