Covid: 6 morti in Trentino Alto Adige, domani primi richiami

Segnana, "riduzione forniture Pfizer produrrà un'asimmetria"

(ANSA) - BOLZANO, 17 GEN - Sono sei i decessi in Trentino Alto Adige nelle ultime 25 ore (4 in Provincia di Trento e 3 in quella di Bolzano). Domani sono in programma i primi richiami di chi si era vaccinato il 27 dicembre.
    In Trentino con circa 2500 tamponi analizzati, sono 49 i nuovi casi positivi individuati dopo un test molecolare; a questi si aggiungono altri 86 casi trovati positivi all'antigenico. I laboratori dell'Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno effettuato 2.177 tamponi pcr e registrati 187 nuovi casi positivi. Inoltre 121 test antigenici positivi.
    Nonostante l'annuncio di Pfizer di ridurre le dosi di vaccino destinate all'Italia, la campagna di vaccinazioni anti Covid in Trentino va avanti come previsto, per lo meno nell'immediato".
    Questa la precisazione dell'assessore provinciale alla Salute, Stefania Segnana, dopo che Pfizer ha ridotto di 165 mila dosi la fornitura di vaccini che doveva arrivare in Italia la prossima settimana. "Siamo preoccupati - ha chiarito Segnana - perché questa decisione produrrà un'asimmetria tra le diverse regioni italiane". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie