Sindaco Massa Martana, nessuna censura su Fo

"O di mettere indice opere teatrali" sottolinea Federici

(ANSA) - MASSA MARTANA (PERUGIA), 26 AGO - "Non c'è stata, non c'è e non ci sarà mai, la volontà di censurare o mettere all'indice opere teatrali o artistiche. Tanto più quelle scritte dal premio Nobel Dario Fo": Francesco Federici, il sindaco di Massa Martana che guida una giunta di centro sinistra, interviene nelle polemiche nate dopo l'annullamento della rappresentazione in piazza di una 'giullarata' tratta dal Mistero buffo. Spettacolo previsto per la rassegna "Notti in massa", patrocinata dal Comune che però "si è opposto alla realizzazione in quanto non ritenuto adeguato (per i temi attinenti alla religione cattolica) alla loro popolazione" secondo quanto denunciato dall'attore Matthias Martelli e dal regista Eugenio Allegri.
    Federici ha sottolineato che "Massa Martana, così come l'Umbria, ha sempre nutrito un affetto sincero e un'ammirazione particolare". "Intendo esprimere, a nome dell'amministrazione comunale di Massa Martana, profondo dispiacere - ha sottolineato il sindaco - per l'equivoco in merito alla diversa programmazione dell'opera". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie