Rallenta incremento casi Covid in Umbria

Ma il totale supera quota 10 mila, mobilitazione dei sindacati

(ANSA) - PERUGIA, 31 OTT - Rallenta oggi la corsa dei nuovi casi Covid in Umbria, 483 registrati nell'ultimo giorno (ieri erano stati 729) ma il dato complessivo dall'inizio della pandemia sfonda comunque quota 10 mila, 10.179 per la precisione. Con 4.177 tamponi analizzati nelle ultime 24 ore, 298.628, totali secondo i dati aggiornati della Regione.
    Cinque i morti segnalati nell'ultimo giorno, 126, e 90 guariti, 3.494. Gli attualmente positivi crescono da 6.171 a 6.559.
    Sul fronte degli ospedali segnalati 18 ricoverati in più, 320, con le terapie intensive che passano da 42 a 43 letti occupati.
    In quello di Perugia si trova da stamani anche il cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo della città e presidente della Conferenza Episcopale Italiana, positivo al Covid. Le condizioni del porporato sono ora verificate e monitorate dai medici del policlinico.
    Sul fronte di politica sanitaria un grido d'allarme è stato lanciato da lavoratrici e lavoratori nell'assemblea con Cgil, Cisl e Uil. I sindacati hanno parlato di "situazione insostenibile". Hanno quindi chiesto al prefetto di Perugia una convocazione straordinaria di Regione e parti sociali. Intanto Cgil, Cisl e Uil hanno annunciato l'avvio della mobilitazione.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie