Valle d'Aosta
  1. ANSA.it
  2. Valle d'Aosta
  3. Consiglio Valle
  4. Approvato Rendiconto 2021, avanzo 113 milioni

Approvato Rendiconto 2021, avanzo 113 milioni

Con 18 voti a favore e 17 astensioni

Con 18 voti a favore e 17 astensioni il Consiglio Valle ha approvato il rendiconto generale della Regione dell'esercizio finanziario 2021. "Il documento di bilancio - è spiegato in una nota - presenta un risultato di amministrazione di circa 326 milioni di euro, che al netto delle quote vincolate e accantonate per legge definisce un avanzo disponibile di circa 113 milioni di euro che potranno essere utilizzati con la legge di assestamento solo per il finanziamento di spese di investimento". "Nel corso dell'esercizio 2021 - ha aggiunto Antonino Malacrinò (Fp-Pd) - sono state approvate diverse leggi di variazione con lo scopo di contrastare gli effetti negativi della pandemia da Covid-19, destinando complessivamente 162 milioni di euro".
    Stefano Aggravi (Lega Vda) ha evidenziato che "un avanzo di bilancio non è mai completamente positivo perché indica che non si è riusciti a portare a termine quello che è stato programmato e che, in questi casi, va ripensata la programmazione". "Uno degli aspetti di maggiore preoccupazione - ha aggiunto -deriva dal fatto che non si tratta solo di difficoltà programmatorie dal lato politico: quello che manca è un'elasticità di azione che la stessa macchina non riesce più a generare e le voci che, tutti gli anni, portano un avanzo non si stanno programmando bene".
    Per Pierluigi Marquis (Forza Italia) " il documento evidenzia, sotto il profilo politico, un approccio troppo poco programmatorio che non garantisce il soddisfacimento dei bisogni dei valdostani: per uscire da questa situazione di difficoltà serve una strategia complessiva di gestione del bilancio e di modus operandi, mentre il documento evidenzia il deterioramento della capacità politica amministrativa della Regione".
    Secondo Erika Guichardaz (Pcp) "se il rendiconto è il documento contabile che definisce i risultati della gestione finanziaria, economica e patrimoniale nell'anno e dall'analisi di questi dati si può evincere come ha lavorato l'amministrazione, la rappresentazione che ne esce non è sicuramente positiva e i cittadini possono appurarlo nel vivere quotidiano, vedendo se i servizi funzionano, se le opere tanto attese prendono forma o se la pressione fiscale diminuisce".
    In replica, l'Assessore alle finanze, Carlo Marzi: "L'obiettivo di un amministratore non deve essere quello di dare connotazioni positive o negative di un avanzo disponibile da oltre 113 milioni di euro, quanto piuttosto connotare le condizioni che lo hanno generato e le eventuali scelte legate al suo utilizzo.
    L'esercizio 2021 è stato caratterizzato da due assestamenti di bilancio che hanno consentito di ridistribuire le risorse secondo le necessità emergenti". 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie