Valle d'Aosta
  1. ANSA.it
  2. Valle d'Aosta
  3. Consiglio Valle
  4. In aula si discute di Pnrr, turismo e sanità

In aula si discute di Pnrr, turismo e sanità

Assemblea convocata il 22 e 23 giugno

Il Consiglio regionale della Valle d'Aosta torna a riunirsi mercoledì 22 e giovedì 23 giugno per trattare un ordine del giorno composto da 57 oggetti, di cui 16 interrogazioni, 32 interpellanze e tre mozioni.
    Delle 16 interrogazioni, tre sono del gruppo Forza Italia (progetto "VdAlavora" e problematiche sull'incontro tra domanda e offerta di lavoro in Valle; abolizione del regolamento dell'Azienda Usl in merito alla pausa pranzo degli operatori sanitari; indicazioni all'Arer sulle richieste di pagamento dei canoni di locazione di autorimesse oggetto di lavori di adeguamento alla normativa antincendio), nove del gruppo Lega Vda (immissioni di specie ittiche e progetti di ricerca su azioni di conservazione degli ambiti acquatici; vendita del castello di Introd ed eventuali interlocuzioni con i nuovi proprietari; coinvolgimento delle associazioni rappresentative delle persone con disabilità nella predisposizione del progetto "Lo sci per tutte le abilità"; aggiornamento e futura gestione del sistema informativo della società Casinò de la Vallée; congruità degli stanziamenti di bilancio per le tessere di libera circolazione in favore dei profughi ucraini; piani di efficientamento energetico degli edifici dell'Amministrazione regionale; interlocuzione con il Governo in merito alla definizione del protocollo del progetto bandiera per la Valle d'Aosta nell'ambito del Pnrr; ritardi nei pagamenti ai beneficiari del bando di sostegno alla locazione 2021; diritto a un canone per i costi energetici accessibile alle famiglie assegnatarie di alloggi di edilizia residenziale pubblica), una del gruppo Pour l'Autonomie (norma di attuazione in materia di concessioni idroelettriche e altri dossier all'esame della Commissione paritetica), tre del gruppo Progetto Civico Progressista (modalità di utilizzo dell'istituto della mobilità volontaria rivolta al personale del comparto unico della Valle d'Aosta; interlocuzioni con il Comune per sostenere la candidatura di Aosta quale Capitale della Cultura 2025; stato di abbandono ed eventuale rilancio della stazione di arrivo dell'impianto di Punta Indren nel comprensorio del Monterosa).
    Inoltre delle 32 trentadue interpellanze depositate, sei sono del gruppo Forza Italia, 19 del gruppo Lega Vda, tre del Pour l'Autonomie e quattro del gruppo Progetto Civico Progressista.
    Il Consiglio discuterà infine tre mozioni, di cui due del gruppo Forza Italia: la prima chiede l'impegno del Governo a predisporre e a presentare alla Commissione consiliare competente un rapporto di monitoraggio aggiornato delle diverse Missioni del Pnrr; la seconda sollecita l'istituzione di una misura sperimentale di attrattività e sostegno da inserire nei contratti a tempo determinato del settore turistico. L'ultima mozione è del gruppo Lega Vda per impegnare il Governo ad adottare un "Programma delle priorità di intervento" da attuare nei primi cento giorni dall'adozione del Piano regionale per la salute e il benessere sociale.
    Sono state inoltre iscritte per decorrenza termini due proposte di legge: indennità una tantum per lavoratori della Casa di riposo J.B. Festaz coinvolti nell'emergenza Covid-19; disposizioni in materia di garante per la tutela delle persone con disabilità.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie