Nuove energie mobilità, Ip sceglie Torino per la ricerca

Accordo con Politecnico, IIT e Envipark

Redazione ANSA TORINO
(ANSA) - TORINO, 28 GEN - Ip sceglie Torino per sviluppare la ricerca sulle nuove energie per la mobilità. La cooperazione tra l'azienda dei carburanti, primo operatore privato del settore in Italia, con il Politecnico di Torino, l'Istituto Italiano di Tecnologia, e Envipark, parte oggi con la firma di un'intesa presso l'Enrivronment Park di Torino.

L'accordo è stato firmato alla presenza dell'assessore alla Transizione Ecologica del Comune di Torino, Chiara Foglietta, dai vertici dei quattro enti: l'ad di Ip Daniele Bandiera, il rettore del Politecnico Guido Saracco, il direttore generale di Iit Gianmarco Montanari e il ceo di Environment Park Matteo Beccuti. "La Città c'è - ha detto Foglietta nel suo saluto - e vi supporterà nel conseguimento dei vostri obiettivi".

Le tre istituzioni collaboreranno sulla produzione di carburanti sostenibili per navi e aerei, sull'idrogeno verde per l'industria e il trasporto pesante, e sullo sviluppo di bitumi ecologici innovativi. Il tutto avvalendosi di competenze scientifiche all'avanguardia come quelle di Iit, con duemila dipendenti e 12 sedi italiane tra i leader mondiali nel campo.

"Torino - ha detto Bandiera illustrando l'iniziativa - ha le competenze tecnologiche e la storia per essere una officina di nuova mobilità. Noi siamo già pronti per l'installazione di migliaia di colonnine ultra-fast di ricarica elettrica, ma riteniamo che la transizione non debba avvenire in base a divieti, bensì a partire dagli stock oggi presenti. Dovremo accompagnare per lungo tempo le tecnologie e gli stock che ci hanno portato a ciò che siamo oggi, nel contempo lavorando per la transizione. Il lavoro è lungo e faticoso, e per compierlo bisogna investire. Qui abbiamo trovato le competenze necessarie ed enti pubblici straordinari, oltre a una storia di osmosi riuscita tra pubblico e privato". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA