Energia: Confindustria Romagna, Ravenna hub nazionale gas

Il presidente Bozzi: 'Qui siamo pronti da tempo'

Redazione ANSA BOLOGNA
(ANSA) - BOLOGNA, 04 LUG - "La nomina del nostro governatore a commissario straordinario per l'energia non è un caso, né il frutto di chissà quali alchimie politiche: semplicemente, siamo pronti. Ravenna ha tutte le carte in regola per essere punto di riferimento come hub nazionale per il gas". Lo ha detto in un passaggio del suo discorso durante l'assemblea al Teatro Alighieri di Ravenna il presidente di Confindustria Romagna, Roberto Bozzi.

Il titolo dell'incontro, a cui hanno partecipato il presidente nazionale Carlo Bonomi e il presidente della Regione Stefano Bonaccini era 'Energia per crescere'. Per Bozzi "occorre diversificare il mix energetico e diminuire la nostra dipendenza del gas russo. Servono più Gnl, più rigassificatori, importare più gas da altre nazioni raddoppiando anche il Tap e incentivare le fonti rinnovabili. Il Governo italiano negli ultimi mesi è andato in cerca di riserve ovunque, spingendosi lontano, e questa ricerca non può considerarsi finita o sufficiente: ci sono ancora grandi opportunità non sviluppate". La Romagna, ha detto ancora è "il laboratorio naturale della transizione ecologica. Nel nostro territorio siamo pronti da tempo, con un sistema rodato per funzionare su larga scala, sia per quanto riguarda le fonti energetiche tradizionali sia soprattutto per le rinnovabili". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA