Ragazzi morti, una rosa sul banco di Luana a scuola

Il ricordo dell'amica, 'dimmi che non è vero'

Redazione ANSA PERUGIA

(ANSA) - PERUGIA, 03 DIC - Una rosa bianca sul banco di scuola di Luana Ballini, la ragazza di 17 anni morta, assieme agli altri tre giovani, nell'incidente di San Giustino, in Umbria. A mettercela sono stati, stamani, i compagni di classe di Luana, che a Città di Castello frequentava la 5E Grafica e comunicazione dell'istituto tecnico "Franchetti Salviani".
    Un altro mazzo di fiori, con la scritta "Ciao Luana" è stato posizionato all'ingresso dell'istituto, al termine della prima fila di scale.
    A mostrare all'ANSA il banco di Luana sono la preside Valeria Vaccari e Beatrice, amica e compagna di classe. Con gli occhi lucidi, Beatrice chiede di non essere ripresa, ma racconta come ha saputo della tragedia e di quelle telefonate e messaggi senza risposte inviate a Luana. "Mi trovavo in discoteca a Sansepolcro - racconta - dove sarebbe dovuta arrivare anche Luana con gli altri amici Ma poco prima delle 3 ho visto due ragazze piangere nei bagni del locale ed è lì che ho appreso della tragedia". "Non ci volevo credere - aggiunge Beatrice - e così ho chiamato due volte Luana sul cellulare, poi le ho inviato due messaggi in cui le ho scritto 'dimmi che non è vero', ma non ho ricevuto risposta". "Me ne sono andata immediatamente a casa e stamani - racconta ancora la studentessa - abbiamo preferito restare tutti in classe, abbiamo messo una risa bianca sul banco di Luana e ci siamo seduti in cerchio attorno al suo banco".
    "Luana era una ragazza allegra e solare, oltre che bravissima a scuola, i messaggi e le telefonate che le ho inviato stanotte non le cancellerò mai", conclude Beatrice. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA