People

Hugh Jackman ha il Covid, stop a "Music Man"

Virus dilaga ed e' ora dei rimpiazzi, "siete roccia di Broadway"

 © ANSA
  • Redazione ANSA
  • NEW YORK
  • 29 dicembre 2021
  • 17:12

Hugh Jackman ha il Covid e "Music Man" si ferma a Broadway. Il revival del popolare musical al Winter Garden Theater e' stato sospeso almeno fino a Capodanno.
    Jackman - ha annunciato la produzione - tornera' a sua volta in scena il 6 gennaio.
    Altre star di Broadway recitano in "Music Man": la premio Tony Sutton Foster ha la parte di Marian Paroo, Shuler Hensley e' Marcellus Washburn, Jefferson Mays e' il sindaco Shinn e Jayne Houdyshell sua moglie. Jackman non e' il primo del cast a prendere il Covid: giovedi' sera, all'ultimo momento, la Foster e' stata sostituita da un'altra attrice, Kathy Voytko, e lo show e' andato avanti fino all'ultimo sipario, calato il quale una spettatrice ha registrato e postato su Instagram un video in cui Jackman elogia Kathy e gli altri rimpiazzi come lei: "Siete la roccia di Broadway". Non un caso isolato, visto che il Covid dilagante ha reso i sostituti ('understudy' o 'swing', come li chiamano a Broadway) piu' preziosi che mai: senza di loro, molti piu' show di quanto non l'hanno gia' fatto (tra questi "Jagged Little Pill" e "Waitress") sarebbero stati costretti ad abbassare il sipario. "Se avete letto il programma sarete scioccati dallo scoprire quante persone sono state chiamate in scena dieci minuti fa", ha commentato Alexandra Billlings (Madame Morrible) dopo la rappresentazione natalizia di "Wicked" al Gershwin Theatre. E' una situazione senza precedenti. Se uno o piu' attori si fanno male o si ammalano tocca a un rimpiazzo andare in scena, spesso con pochi minuti per mettersi il costume e spesso il costume non e' della sua misura. I sostituti non hanno un calendario di prove dedicato: imparano scene, coreografie e canzoni per osmosi osservando da dietro le quinte le star sul palcoscenico. Ma a causa della pandemia, da eccezione che erano, gli 'understudy' sono diventati la regola: Graham Bowen, che da tempo fa il rimpiazzo per "Book of Mormon", ha definito "rari come un unicorno" gli show di Broadway in cui l'intero cast coincide con quello in cartellone. (ANSA).
   

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie