Audi House of Progress, luogo dove il domani è già realtà

In piazza Cordusio dal 6 al 13 giugno per la Milano Design Week

Redazione ANSA MILAN

In occasione della Milano Design Week, in programma dal 6 al 13 giugno, Audi House of Progress accoglierà il pubblico all'interno del complesso di edifici che nella centralissima Piazza Cordusio prende il nome di The Medelan, lo storico palazzo rinnovato seguendo i più elevati standard di sostenibilità per trasformarsi in un avveniristico polo dedicato al business, allo shopping e alla ristorazione.
    Audi House of Progress è un luogo in cui la visione del domani è già realtà. Nella città del design per eccellenza, in cui creatività e idee trovano spazio e realizzazione, la Casa dei Quattro Anelli - come ormai è tradizione - esprime concretamente il suo Dna basato su innovazione e progresso attraverso confronti dialettici, eventi e concrete rappresentazioni della propria visione.
    All'interno di uno spazio di 1.500 metri quadri, Audi House of Progress racconterà concretamente come l'azienda di Ingolstadt sta sviluppando il proprio ruolo, rivedendo il rapporto con sé stessa, con la società e con il pianeta, grazie a un'evoluzione del modello di business verso una mobilità connessa a zero emissioni che la sta trasformando in provider di servizi e soluzioni.
    Proprio il confronto sull'evoluzione del concetto di sostenibilità nel più ampio paradigma della Re-Generation è l'asset principale attorno al quale Audi ha sviluppato e creato gli esclusivi spazi di Audi House of Progress, in perfetta sintonia con la mostra evento Design Re Generation di Interni, il magazine di cui Audi è co-producer per l'ottavo anno consecutivo nel contesto del Fuorisalone.
    Declinando il concetto di Re-generation per affrontare e vincere le sfide del futuro, Audi condividerà con Milano la propria reinterpretazione del pianeta, della società e dell'individuo attraverso suggestioni visive, panel, talk e premiere a partire dal 6 giugno.
    All'interno di Audi House of Progress il pubblico potrà così confrontarsi con il futuro secondo Audi raccontato da Marc Lichte, responsabile del design di Audi AG, da Johanna Klewitz, coordinator of sustainability di Audi AG e da Henrik Wenders, senior vice president Audi AG, che assieme agli altri ospiti si confronteranno sulla responsabilità dell'imprenditoria e della comunicazione nella trasformazione del mondo da consegnare alle nuove generazioni.
    Il percorso all'interno di House of Progress si articolerà su tre aree tematiche. Re-generate our planet offrirà la visione del progresso sostenibile per Audi attraverso una filiera carbon neutral, l'utilizzo di energia rinnovabile e dell'economia circolare. Re-generate our society approfondirà invece il tema della diversità e dell'inclusione attraverso un nuovo approccio educativo. E infine Re-generate our lives, sposterà il confronto sulla centricità dell'uomo e delle sue esigenze alla base della progettazione industriale.
    Partendo dall'esterno verso l'interno, il marchio dei Quattro Anelli propone - in perfetta coerenza con questa filosofia - una nuova design vision dove gli ambienti sono concepiti come sfere private in grado di restituire alle persone lo spazio personale di cui hanno bisogno per generare idee, connettersi, rinnovarsi e innovare.
    Una visione sul futuro della mobilità Audi - esposta in forma di pensiero - che si concretizzerà nella presenza, in anteprima italiana, di Audi A6 Avant e-Tron concept, declinazione con carrozzeria station wagon della analoga berlina-coupé full electric.
    Testimonianza della versatilità tecnica della nuova piattaforma di classe superiore, la nuova concept abbina la trazione elettrica a una radicale evoluzione degli stilemi della famiglia A6 e ribadisce l'eccellenza tecnologica del Brand attraverso la capacità di ricarica e la gestione dell'efficienza senza vincoli in termini di autonomia.
    Audi House of Progress ospiterà in anteprima italiana anche per l'avveniristico Grandsphere Concept che, secondo step di un percorso creativo di grande valore, interpreta assieme alla concept Audi Skysphere e alla più recente Audi Urbansphere, la mobilità del futuro nel segmento di lusso. Un vero mutamento del paradigma, in quanto l'auto è progettata dall'interno verso l'esterno, per cui le forme della carrozzeria seguono solo in un secondo momento.
    Emblema dell'ambizione del Marchio di confermarsi pioniere della transizione tecnologica nel segmento premium, Grandsphere - come le altre concept di questa serie - porta al debutto tecnologie e stilemi destinati a essere ripresi entro pochi anni dai futuri modelli di produzione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie