Brera Cicli, nuova strategia per 'sfida' a suon di pedali

Azienda del gruppo Mandelli investe in crescita del Marchio

Redazione ANSA MILANO

E' tempo di rebranding e di un nuovo sito internet per Brera Cicli che punta al futuro a suon di pedali. Il marchio di biciclette del Gruppo Mandelli, con all'attivo 80mila bici vendute nell'ultimo anno e oltre 600 rivenditori in tutta Italia, investe sulla crescita con una nuova importante strategia mirata a fare di Brera un brand sempre più riconosciuto. L'obiettivo dichiarato è quello di consentire al maggior numero possibile di persone di muoversi in modo sostenibile.
    E-bike, urban, trekking, mtb, teen, kid e special sono le categorie della gamma oggi a disposizione dell'azienda, per un totale di 60 modelli, per ogni fascia d'età e per tutti i gusti, grazie a un ventaglio di materiali, colori e componenti molto ampio. "Siamo orgogliosi e felici - spiega Marco Biollo, amministratore delegato del Gruppo Mandelli - di lanciare questo nuovo progetto di comunicazione con il quale vogliamo davvero far diventare Brera Cicli un punto di riferimento per i consumatori. Crediamo che sia proprio bello andare in bicicletta e siamo fermamente convinti che ci faccia bene. Pedalare ci dà un senso di libertà e spensieratezza unici ed è per questo che facciamo biciclette per tutti e per tutte le tasche".
    'La bici è bella' è anche il messaggio di comunicazione scelto per definire con forza la nuova identità di Brera. A lavorare a tutto il progetto di rebranding del marchio è stato il nuovo team creativo interno all'azienda brianzola, lo stesso a cui, a partire da quest'anno, è stata affidata in maniera trasversale la comunicazione di tutti i marchi del Gruppo, ovvero Brera Cicli, Tucano Urbano, acquisito con T.ur nel 2021, oltre ad Eleveit, di recente acquisizione. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie