Toyota: produzione globale +23% in ottobre

Si attenuano criticità logistica, ancora problemi chips

Redazione ANSA TOKYO

Si attenuano i disagi provocati dal coronavirus a livello globale per Toyota, che riesce a far segnare un aumento record della produzione per il mese di ottobre. L'output ha visto un incremento del 23% a 771.380 veicoli, mentre le vendite hanno segnato un progresso del 22,8% a 832.370 unità. Incoraggianti anche i numeri sul mercato domestico, con la produzione in rialzo del 33,7% e immatricolazioni aumentate del 34,3% a quota 113.720. Gli incentivi del governo di Pechino hanno trainato la ripresa in Cina con vendite migliorate di oltre il 20% nel periodo di riferimento, stabilendo anche in questo caso un record per il mese di ottobre. I risultati odierni attestano il progressivo recupero dopo le criticità alle catene produttive causate dai lockdown durante la pandemia da Covid; rimangono tuttavia i problemi legati all'insufficienza dei semiconduttori per l'intero comparto. Una dinamica che ha costretto la casa auto nipponica a ridurre le stime per l'anno fiscale in corso a 9,2 milioni di vetture dai precedenti 9,7 milioni. In settembre Toyota aveva annunciato una produzione di 800 mila veicoli per il mese successivo, per poi rivedere le previsioni a 750 mila auto una settimana dopo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie