Hyundai IONIQ 6, streamliner elettrica che taglia il vento

Aerodinamica all'avanguardia e comfort per la nuova coreana

Redazione ANSA MILANO

Una 'streamliner' con la spina, tra design, comfort e un occhio strizzato alla sportività. Hyundai ha presentato la nuova IONIQ 6, che ridefinisce per il brand coreano le linee per il futuro. A caratterizzare la nuova arrivata, sono soprattutto gli spazi personalizzati e un'elevata autonomia, stimata da Hyundai fino a 610 km e garantita anche dai certosini studi aerodinamici che hanno portato alla forma definitiva della IONIQ 6. Elevata anche la capacità di ricarica multipla ultraveloce, resa possibile dalla Electric-Global Modular Platform di Hyundai Motor Group.
    "Il modo di concepire le autovetture è cambiato - ha spiegato Nicola Danza, Exterior Design Manager di Hyundai - e IONIQ 6 è un progetto che nasce dalla cura per il cliente e dall'analisi delle sue necessità. Abbiamo studiato il cliente e i suoi stili di vita, per poi cominciare a disegnare l'auto. Nella nostra metafora dello scacchiere, ogni vettura ha una propria identità: se IONIQ 5 rappresenta la pedina della torre, IONIQ 6, con la sua linea aerodinamica, è quella che rappresenta l'alfiere".
   

Tre, invece, sono i pilastri sui quali ha preso forma il nuovo modello di casa Hyundai, ovvero lo spazio, pensato come accogliente e rilassante, gli ormai celebri pixel che si sono imposti come uno degli elementi grafici più forti e riconoscibili della casa coreana, oltre alla sostenibilità, inseguita dall'inizio del progetto, a cominciare dall'attenzione verso i materiali utilizzati e a basso impatto ambientale.
    Hyundai IONIQ 6 è disponibile con una gamma di motori e pacchi batteria pensati per le esigenze di clienti differenti.
    La batteria a lunga autonomia da 77,4 kWh può essere abbinata a due tipi di motori elettrici, a trazione posteriore (RWD) con un singolo motore o integrale (AWD) con due motori. La configurazione top di gamma AWD a doppio motore produce una potenza combinata di 239 kW e 605 Nm di coppia, capace di passare da 0 km/h a 100 km/h in 5,1 secondi.
    L'architettura E-GMP di IONIQ 6 è in grado di supportare ricariche sia a 400-V sia a 800-V, con quest'ultima come standard, senza la necessità di componenti o adattatori aggiuntivi. Con un caricatore da 350 kW, IONIQ 6 può essere quindi ricaricata dal 10% all'80% in 18 minuti. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie