Pompei: scavi 'robot' per ricomporre affreschi crollati

Ricostruiranno ''puzzle'' Schola Armaturarum e Casa dei Pittori

Redazione ANSA POMPEI

(ANSA) - POMPEI, 17 GIU - Intelligenza artificiale e una infrastruttura robotica, dotata di braccia meccaniche, riposizioneranno i frammenti di affreschi di due preziosi edifici dell'antica Pompei: della Casa dei Pittori e della Schola Armaturarum. La domus fu abbattuta dalle bombe della Seconda guerra mondiale. La Schola Armaturarum crollò nel 2010 sollevando interesse sullo stato di abbandono e il rischio di perdere le testimonianze dell'antica città romana sepolta dall'eruzione del Vesuvio del 79 dopo Cristo. Il "robot" in grado di scansionare i frammenti, riconoscerli tramite un sistema di digitalizzazione 3D e restituirgli la giusta collocazione è parte del progetto "RePAIR", acronimo di Reconstructing the past: Artificial Intelligence and Robotics meet Cultural Heritage, partito a settembre 2021, che avrà la durata complessiva di 4 anni. Dietro alle macchine con braccia meccaniche ci sono esperti di settore che stanno lavorando nel Parco Archeologico di Pompei concentrati sull'acquisizione/scansione totale dei frammenti, e degli algoritmi da utilizzare per la risoluzione del puzzle. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie