'Gira la cartolina', alla scoperta di una Bologna inedita

Dal 20 maggio sette passeggiate con persone con e senza dimora

Redazione ANSA BOLOGNA

BOLOGNA - Tornano a Bologna le passeggiate di 'Gira la cartolina', progetto nato all'interno del Laboratorio di comunità Scalo gestito dalla cooperativa sociale Piazza Grande, che mette in programma, dal 20 maggio al 17 settembre, sette passeggiate per cittadini e turisti, accompagnate dai racconti di persone con e senza dimora.
    L'idea debutta nel 2019, dopo una serie di incontri di un gruppo di cittadini che ha ragionato e progettato itinerari originali, con il tentativo di dare centralità al rapporto della persona con la città, al punto di vista soggettivo ed esperienziale di ognuno, che ridefinisce Bologna come città relazionale e in continuo cambiamento, non una città statica "da cartolina". Ogni luogo cela un ricordo, ogni monumento racchiude sensazioni, ogni spazio ha un valore emozionale per chi lo ha vissuto e lo vive quotidianamente, o anche solo per un secondo.
    L'edizione 2021, sostenuta dalla Fondazione Carisbo nell'ambito del bando Riscopriamo la città 2020, ha progettato un nuovo percorso, con partenza da via Azzo Gardino, nei pressi del parco 11 settembre, e arrivo in via dello Scalo. Un percorso che, dopo il lungo lockdown, vuole rappresentare un'occasione per riappropriarsi dello spazio pubblico. L'iniziativa è stata progettata attraverso una serie di incontri al Laboratorio Scalo condotti da Evarossella Biolo, formatrice, attrice e regista.
    Questo percorso ha formato le sette persone, alcune con dimora e alcune senza dimora, che faranno da cantastorie in queste passeggiate: Max, Sara, Robby, Massimiliano, Marta, Federica e Giuseppe. Le passeggiate sono in programma il 20 maggio, 3 e 17 giugno, 1 e 15 luglio, 10 e 17 settembre, gratuite ma con prenotazione e durata di due ore. Per informazioni e prenotazioni: giralacartolina@piazzagrande.it. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie